Duro post di Matteo Salvini su Facebook: “Ricordo ai buonisti che negli Stati Uniti chi uccide rischia la pena di morte”.

ROMA – Salvini invoca la pena di morte per l’assassino del carabiniere ucciso a Roma. In un post su Facebook il vicepremier si è rivolto a coloro che lui stesso ha definito ‘buonisti’: “Sperando che l’assassino del nostro povero Carabiniere non esca più di galera – scrive il ministro dell’Interno – ricordo ai buonisti che negli Stati Uniti chi uccide rischia la pena di morte. Non dico di arrivare a tanto, ma al carcere a vita (lavorando ovviamente) questo sì“.

Di seguito il tweet di Matteo Salvini

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

La camera ardente

La camera ardente per dare l’ultimo saluto al carabiniere sarà aperta domani (domenica 28 luglio 2019 n.d.r.) nella cappella di piazza Monte di Pietà. Un’occasione per rendere omaggio al militare che dopo la chiusura (prevista per le 20:30) sarà trasportato a Somma Vesuviana per l’ultimo saluto.

I funerali sono previsti lunedì 29 luglio 2019 nella stessa chiesa dove poco più di un mese fa si era sposato. “Spero che marciscano in galera – dichiara il sindaco della città campana – e chiedo alle autorità giudiziarie di essere il più intransigenti possibile con questi individui che hanno ucciso un uomo d’oro“.

Mario Cerciello Riga
fonte foto https://twitter.com/carlosibilia

I primi interrogatori

Si sono svolti questa mattina i primi interrogatori dei due assassini. Il GIP si è riservato di decidere in merito alla convalida del fermo dei due che sono accusati di concorso in omicidio e tentata estorsione.

Durante l’interrogatorio di garanzia Elder Lee si è avvalso della facoltà di non rispondere con il suo legale che fuori dal carcere ha spiegato i motivi di questa scelta: “Per rispetto del militare è meglio stare in silenzio“. Gli inquirenti, intanto, hanno trovato il coltello che ha ucciso i carabinieri. I due lo avevano nascosto nella loro camera di albergo.

fonte foto copertina https://twitter.com/matteosalvinimi


Ragazzo annegato nel Lago d’Iseo: si era tuffato per recuperare un pallone

Manifestazione di solidarietà a Carola: il #freenipplesday spopola su Instagram