Salvini su Twitter: “Tanti nemici, tanto onore”. Bufera sul ministro

Matteo Salvini su Twitter: “Tanti nemici, tanto onore!”. La citazione di Mussolini nel giorno della nascita del Duce. L’opposizione punta il dito: Conte che fa?

Nuova bufera sul vice-premier e ministro dell’Interno Matteo Salvini che ha scatenato la polemica per un messaggio postato su Twitter . Poche parole che hanno un significato profondo in Italia e che valgono più del loro semplice valore semantico. Rappresentano una scelta consapevole, probabilmente provocatoria.

Matteo Salvini: “Tanti nemici, tanto onore!”. E il 29 luglio è la data di nascita di Benito Mussolini

Tanti nemici, tanto onore, ha scritto Salvini nel tweet della discordia. Il motto riprende ovviamente quello fascista ed è stato pubblicato il 29 luglio, data dell’anniversario della nascita di Benito Mussolini. In tanti hanno acclamato il leader del Carroccio, in tanti, anzi in tantissimi hanno accusato il ministro di essere fascista e di fomentare la discriminazione razziale proprio in un momento in cui le pagine di cronaca parlano di fatti di violenza contro gli immigrati. Il contenuto del messaggio di Salvini non ha nulla a che vedere con l’odio razziale, sia chiaro, ma la citazione non è passata inosservata e ha scatenato le critiche dell’opposizione politica e dei detrattori del vice-premier.

Di seguito il tweet di Matteo Salvini:

L’opposizione attacca: Conte cosa aspetta a richiamare pubblicamente Salvini?

Immediata e violenta la reazione dell’opposizione politica che invoca a gran voce un intervento pubblico da parte del premier Conte. “Il Presidente del Consiglio Conte cosa attende ancora per richiamare pubblicamente Salvini al suo ruolo istituzionale di ministro dell’Interno, totalmente incompatibile con slogan di questo genere? “, ha scritto Federico Fornaro, capogruppo di Liberi e Uguali, che continua: “L’espressione ‘tanti nemici tanto onore’ appartiene storicamente alla retorica propagandistica di Benito Mussolini. Leggerla oggi sul profilo Twitter del ministro dell’Interno testimonia la volontà di Salvini di sdoganare non soltanto uno degli slogan principe di Mussolini, ma al tempo stesso di lanciare un messaggio chiaro alla destra estrema a riconoscersi nel nuovo Duce, il condottiero impegnato nella battaglia contro i migranti“.

Mussolini ha distrutto e umiliato l’italia con un drammatico prezzo di sangue. Se questo è l’obiettivo di Salvini, i suoi nemici sono gli italiani. Ma forse fa queste boutade per nascondere la verità: il governo, a parte le chiacchiere, è un fallimento“, ha rilanciato il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, il tutto mentre molti puntano il dito anche contro il MoVimento, alleato silente di Salvini.

Fonte foto copertina: https://www.facebook.com/giuseppe.tosello

ultimo aggiornamento: 30-07-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X