Sampdoria-Napoli, la conferenza stampa di Ancelotti: “Potrei cambiare qualcosa”

La conferenza stampa di Ancelotti alla vigilia di Sampdoria-Napoli, terza gara di campionato per gli azzurri.

Turn over, bel gioco, Champions. Questi gli argomenti snocciolati da Carlo Ancelotti nella conferenza stampa alla vigilia di Sampdoria-Napoli, la terza gara ufficiale per lui sulla panchina partenopea. Tutto questo senza mancare di rispetto a un avversario, la Sampdoria, che in casa può dare più di qualche grattacapo.

Queste le principali dichiarazioni di Ancelotti in conferenza stampa, riportate dalla Gazzetta dello Sport: “Bel gioco o vittorie? Se giochi bene hai più possibilità di vincere, noi dobbiamo perseguire una strada: sfruttare al massimo le caratteristiche dei giocatori che abbiamo. Questo per fortuna è un gruppo in cui c’è tanto altruismo, a me il compito di coinvolgere tutti“.

Sampdoria-Napoli, la conferenza stampa di Ancelotti

Coinvolgere tutti vuol dire anche cambiare uomini più spesso di quanto non fatto dal predecessore di Ancelotti. Un turn over che potrebbe partire già dalla gara del Ferraris: “Siamo convinti di poter fare un’ottima partita. Se cambierò qualcosa sarà per tenere motivati tutti i calciatori del gruppo, e non per demerito di qualcuno. Mi dà serenità avere tanti elementi di valore, perché ormai chi gioca mezz’ora, come Mertens con il Milan, può essere decisivo come chi gioca sessanta minuti“.

Il ballottaggio principale sembra riguardare Hamsik e Diawara: “Io sono contento di Marek, quella di regista per lui è una posizione naturale. Ovvio che abbia caratteristiche diverse da Diawara, se li posso sfruttare entrambi nella stessa partita lo faccio. Per certe scelte teniamo in considerazione le caratteristiche dell’avversario, ma seguiamo la nostra linea di gioco sia con Hamsik sia con Diawara“.

Ancelotti tra Sampdoria e Champions

Nonostante le vittorie arrivate nelle prime due giornate, qualcosa da correggere c’è: “Veniamo da due avvii di partita diversi tra loro, con la Lazio eravamo contratti, mentre con il Milan non siamo stati molto intensi. Ovvio che vogliamo cominciare in maniera diversa. La fase difensiva va migliorata, è una questione di attenzione generale. La Sampdoria è una squadra organizzata con un allenatore capace e quindi ci aspetta una gara difficile“.

Impossibile, infine, non tornare sul sorteggio del girone di Champions. Ancelotti: “Si tratta di un gruppo difficile, ma ovviamente non insuperabile. Non credo comunque che a Parigi abbiano stappato champagne, magari lo avrà fatto il Liverpool per la batosta che ci ha rifilato in amichevole, ma so che Klopp apprezza il Napoli e lo teme. Ci giocheremo le nostre carte. Ci sono tre squadre di alto livello e una outsider che è stata la sorpresa del preliminare, a Belgrado ci aspetta un ambiente caldo. Sulla carta Juve e Roma hanno un calendario più abbordabile rispetto al nostro e a quello dell’Inter, l’augurio è che tutte le italiane possano andare agli ottavi“.

Nel video la conferenza stampa di Ancelotti:

Fonte foto copertina: https://twitter.com/sscnapoli

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 01-09-2018

Mauro Abbate

X