Carne sintetica, Schillaci: "Grande attenzione alla salute"
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Carne sintetica, Schillaci: “Grande attenzione alla salute”

Orazio Schillaci

Orazio Schillaci evidenzia tutti i benefici della dieta mediterranea, ancora troppo spesso sottovalutata dagli italiani.

Approvando il disegno di legge sul divieto di produzione e distribuzione di carne sintetica, il governo Meloni ha dato al Paese ha dato “un segnale di grande attenzione alla salute”. A dichiararlo è stato il ministro della Salute, Orazio Schillaci, durante un’intervista al Secolo d’Italia.

Come fare soldi? 30 idee semplici per guadagnare

Orazio Schillaci

Vietata la produzione di carne sintetica

Con 159 voti favorevoli, 53 contrari e 34 astenuti, nella giornata di ieri l’Assemblea di Montecitorio ha approvato il disegno di legge, presentato dal ministro dell’Agricoltura Francesco Lollobrigida. La decisione ha trovando anche l’approvazione della Coldiretti, nonostante la tensione a Montecitorio scatenata a riguardo.

Il provvedimento si basa sul principio di precauzione. “La carne coltivata, o quello che viene definito ‘cibo sintetico’, a oggi non ha una storia alimentare né evidenze scientifiche riguardo all’impatto sulla salute. E’ nostro dovere assicurare la massima trasparenza e informazione ai cittadini e soprattutto promuovere un modello alimentare che resti ancorato alla nostra dieta tradizionale”, evidenzia Orazio Schillaci.

Schillaci: “I benefici della dieta mediterranea”

In occasione dell’anniversario dell’iscrizione della dieta mediterranea nel patrimonio culturale immateriale dell’Unesco, Schillaci ribadisce i benefici della nostra dieta ricca di nutrienti. Tuttavia, “solo una parte minoritaria della popolazione adotta questo modello alimentare che ha un impatto positivo sulla salute”, spiega il ministro.

Secondo gli studi, l’alimentazione della popolazione italiana riduce la mortalità complessiva, ma anche quella causata dalle malattie. Tra queste, la patologia cardiovascolare (-9%), per tumore (-6%), malattie di Parkinson (-13%) e Alzheimer (-13%).

“Aiuta a contrastare l’insorgenza di malattie cardiovascolari, di diabete di tipo 2, delle malattie neuro-degenerative e anche di numerose neoplasie”, spiega il ministro della Salute. Ma soprattutto, seguire la dieta mediterranea ha anche ricadute positive sull’ambiente “perché correlata all’uso di materie prime legate al territorio, provenienti da coltivazioni e colture a basso impatto, basate sul rispetto dei cicli della natura”. Come la definisce Schillaci, quindi, “una sostenibilità ambientale, dunque, ma anche economica”.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 17 Novembre 2023 17:36

Meteo da brividi nel weekend: venti e gelate sull’Italia

nl pixel