Lunedì 30 maggio gli operatori scolastici sciopereranno contro la nuova riforma per l’insegnamento. Ma non è l’unico motivo.

Lo sciopero è stato indetto dai sindacati  Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal e Gilda degli Insegnanti, a cui si è aggiunto Anief. Tutto il personale docente, e non solo, il 30 maggio sciopererà contro la nuova riforma. Ma dal mondo della scuola fanno sapere che i motivi per manifestare sono tanti.

Da un lato si vuole “riaffermare il diritto del personale della scuola a un dignitoso rinnovo del contratto”, dall’altro si vuole “dire no a interventi fatti per legge su materie come la formazione in servizio e il trattamento economico, di diretto impatto sul rapporto di lavoro e quindi da disciplinare in via negoziale” ha dichiarato Ivana Barbacci, segretaria generale di Cisl Scuola.

Dalla Cgil invece protestano contro un governo che non fa gli interessi della scuola pubblica. Lo sciopero è stato indetto per protestare contro “l’idea di un sistema di reclutamento che è pensato in realtà senza tenere conto dell’interesse di chi è precario oggi per cui non si prevede nessun percorso di stabilizzazione, non si riconosce l’attività svolta, non c’è nulla di tutto quello che serve” dice Sinipoli.

Scuola
Scuola

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Sinistra Italia si schiera a favore dello sciopero

Inoltre, la Questura di Roma ha negato l’autorizzazione alla manifestazione di svolgersi davanti al Parlamento, a causa di una direttiva postuma all’assalto della sede della Cgil dell’anno scorso. Contro questa decisione si sono rivoltati i sindacati vedendolo come una limitazione del diritto di manifestare.

Anche Frantoianni e tutta Sinistra Italiana si schiera dalla parte dei docenti e dei manifestanti. “Perché non si può accettare che un governo decida per decreto su questioni che devono essere oggetto di contrattazione. È il segno di una involuzione della nostra democrazia” spiega il responsabile della scuola Buondonno di Sinistra Italiana.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 29-05-2022


Gerusalemme, primi scontri nel giorno della manifestazione sovranista israeliana

Consiglio europeo straordinario: parteciperà anche Zelensky