La presidente Tsai: “Scontro armato tra Cina e Taiwan non è un’opzione, ma non ci sono margini di compromesso su libertà e democrazia”.

Lo scontro armato tra Cina e Taiwan “non è assolutamente un’opzione“, ma “non ci sono margini di compromesso su libertà e democrazia”. Sono queste le parole della presidente di Taipei, Tsai Ing-wen, per Pechino, durante il discorso per i 111 anni della fondazione della Repubblica di Cina.

Tsai ha rafforzato ulteriormente le difese dell’isola. Nonostante ciò, ha precisato che “lo scontro armato non è assolutamente un’opzione per le nostre due parti. Solo rispettando l’impegno del popolo taiwanese nei confronti della nostra sovranità, democrazia e libertà può esserci una base per riprendere un’interazione costruttiva attraverso lo Stretto di Taiwan”.

Bandiera Cina

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

L’avvertimento di Biden

Biden, da parte sua, ha affermato che, nel caso in cui la Cina dovesse attaccare Taiwan, le truppe statunitensi interverrebbero per difendere quest’ultima. l presidente Usa Joe Biden, ha annunciato che, nel caso in cui la Cina dovesse attaccare, gli Usa difenderebbero Taiwan. Nella fattispecie, ha affermato che in caso di un “attacco senza precedenti” da parte della Cina sarebbe intervenuto. Sono queste le sue dichiarazioni in un’intervista alla Cbs.

Durante l’intervista, il presidente Usa ha apertamente dichiarato che le forze statunitensi difenderanno Taiwan in caso di attacco da parte della Cina. Ma questo non è l’unico annuncio rilevante fatto da Biden in sede d’intervista.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 10-10-2022


Ucraina: esplosioni nel centro di Kiev

Zelensky: “Vogliono spazzarci via”