Covid, cos’è lo scudo penale per i medici e gli infermieri vaccinatori. Il ministro della Salute Roberto Speranza: “Richiesta legittima”.

Il governo, accogliendo la richiesta dei diretti interessati, ha introdotto nel decreto Aprile lo scudo penale per i medici (e gli infermieri) vaccinatori, ossia per il personale sanitario incaricato di somministrare il vaccino.

La richiesta dei medici

Il tema è particolarmente delicato, soprattutto per le polemiche che circondano AstraZeneca e per le notizie legate ai primi decessi considerati sospetti. I medici, che mettono a repentaglio la propria vita nella lotta contro il Covid, hanno chiesto e ottenuto tutele almeno dal punto di vista penale: lo scudo penale per i vaccinatori.

Vaccino
Vaccino

Cos’è lo scudo penale per medici e infermieri vaccinatori

Si tratta di una sorta di clausola di salvaguardia che mette al riparo i vaccinatori da procedimenti giudiziari. Nello specifico i vaccinatori sono sollevati da responsabilità a titolo colposo. L’Ordine dei medici aveva fatto sapere di ritenere opportuno uno sgravio di responsabilità dal punto di vista penale.

La norma inclusa nel decreto Aprile “esclude la responsabilità penale del personale medico e sanitario incaricato della somministrazione del vaccino anti SARS-CoV-2, per i delitti di omicidio colposo e di lesioni personali colpose commessi nel periodo emergenziale, allorché le vaccinazioni siano effettuate in conformità alle indicazioni contenute nel provvedimento di autorizzazione all’immissione in commercio e alle circolari pubblicate sul sito istituzionale del Ministero della salute relative“.

La posizione del ministro della Salute Roberto Speranza

Il ministro della Salute Roberto Speranza aveva accolto l’appello parlando di una richiesta legittima e comprensibile. E il governo ha iniziato a lavorare in tal senso. Ma non solo Speranza. La richiesta era stata accolta da tutto il mondo della politica, che senza divisioni ha accolto l’appello avanzato dai medici.

TAG:
coronavirus vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 01-04-2021


Decreto Aprile, tutte le regole: cosa cambia

Hong Kong, Jimmy Lai e altri otto veterani pro-democrazia condannati