Nicola Zingaretti spacca il Pd: c’è la nuova Segreteria, restano fuori tutti i renziani

Nicola Zingaretti presenta la sua squadra per la nuova Segreteria del Pd,non c’è neanche un renziano. Prima grande frattura nel mondo dem.

Nasce la nuova segreteria del Pd di Nicola Zingaretti. Nasce nel momento delicato in cui il partito sta facendo i conti con lo scandalo delle Procure e l’ombra di Lotti che ha deciso comunque di auto-sospendersi.

Scopo di Zingaretti è quello di separare il caso Lotti dal Partito democratico. Il passo indietro dell’ex ministro di certo ha aiutato il segretario nel tentativo –difficile visto il terremoto mediatico – di voltare pagina.

La Segreteria del Pd di Nicola Zingaretti: fuori tutti i renziani

La nuova Segreteria del Partito Democratico nasce all’insegna della frattura più che dell’unità. Ai vertici del Pd non c’è traccia dei renziani che insorgono e addirittura prendono le distanze, o almeno criticano aspramente, il nuovo assetto del partito.

Nicola Zingaretti
Nicola Zingaretti

La prima frattura all’interno del Pd

Eppure secondo Zingaretti sono stati gli stessi renziani a chiamarsi fuori dal nuovo assetto del Partito democratico. Due versioni dei fatti decisamente troppo diverse che suggeriscono una prima importante frattura all’interno del Pd.

Matteo Renzi
Matteo Renzi

Martedì il voto sulla squadra di Zingaretti

La grande prova per Zingaretti è fissata a l prossimo martedì (18 giugno ndr) quando metterà ai voti la sua squadra. La sensazione è che la spaccatura all’interno della famiglia dem. ci sia e sia profonda. Al nuovo Segretario la scelta se risanarla o cambiare rotta cestinando le promesse di unità fatte in occasione della campagna elettorale per le primarie.

ultimo aggiornamento: 17-06-2019

X