Serie A, i risultati di domenica 20 settembre 2020. La Juve e il Napoli iniziano con una vittoria. Bene il Genoa, pari Sassuolo.

ROMA – Serie A, i risultati di domenica 20 settembre 2020. La giornata si apre con il successo del Napoli in casa del Parma. Al Tardini decidono le reti di Mertens e Insigne. Nell’unica sfida in programma alle 15 il Genoa supera 4-1 il Crotone. Nella partita delle 18 1-1 tra Sassuolo e Cagliari. Nel posticipo serale la Juventus di Andrea Pirlo inizia con una vittoria: 3-0 alla Sampdoria.

Serie A, i risultati di domenica 20 settembre 2020

Di seguito i risultati delle sfide di Serie A di domenica 20 settembre 2020, valide per la prima giornata di campionato. (CLASSIFICA e PROBABILI FORMAZIONI)

Parma-Napoli 0-2
Genoa-Crotone 4-1
Sassuolo-Cagliari 1-1
Juventus-Sampdoria 3-0

Serie A, Juventus-Sampdoria 3-0: inizia con una vittoria Andrea Pirlo

Juventus-Sampdoria 3-0

Marcatori: 13′ Kulusevski, 79′ Bonucci, 89′ Cristiano Ronaldo

Juventus (5-4-1): Szczesny; Cuadrado (78′ Bentancur), Danilo, Bonucci, Chiellini (82′ Demiral), Frabotta (67′ De Sciglio); Kulusevski (82′ Douglas Costa), Rabiot, McKennie, Ramsey; Cristiano Ronaldo. All. Pirlo

Sampdoria (4-5-1): Audero; Bereszynski, Tonelli (46′ Yoshida), Colley, Augello; Depaoli (46′ Ramirez G.), Thorsby (71′ Damsgaard), Ekdal, Jankto, Leris (46′ Quagliarella); Bonazzoli F. (70′ Verre) All. Ranieri

Arbitro: Sig. Marco Piccinini di Forlì

Note: Ammoniti: Frabotta (J); Tonelli, Ramirez G. (S). Angoli: 6-4 per la Juventus. Recupero: 0′ p.t.; 2′ s.t.

La prima conclusione è di Danilo, palla fuori. Ancora bianconeri pericolosi con Cristiano Ronaldo, Audero si supera. Il vantaggio meritato arriva al 13′. Kulusevski con il mancino a giro batte il portiere avversario. Non c’è la reazione della Sampdoria e la Juve ne approfitta per cercare il raddoppio. Solo la traversa frena la conclusione di Ronaldo. Nel finale di frazione c’è una nuova chance per il portoghese. Questa volta a tu per tu con Audero manda la palla fuori. Prima dell’intervallo conclusioni imprecise di McKennie e Depaoli.

Nella ripresa la Sampdoria entra in campo con un atteggiamento diverso anche se è Frabotta ad impegnare Audero. Ancora la squadra di Pirlo pericolosa con De Sciglio. Il raddoppio arriva nel finale. Bonucci è bravo a sfruttare una respinta di Audero per realizzare il 2-0. Prova a reagire la Sampdoria con due chance per Ekdal e Quagliarella. Nel mezzo una buona occasione per McKennie con Audero che si è salvato in qualche modo. A chiudere definitivamente i giochi è Cristiano Ronaldo all’89’. Andrea Pirlo inizia la sua avventura sulla panchina della Juventus con una vittoria.

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo

Serie A, Sassuolo-Cagliari 1-1: Simeone chiama, Bourabia risponde

Sassuolo-Cagliari 1-1

Marcatori: 77′ Simeone (C), 87′ Bourabia (S)

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Toljan (75′ Muldur), Chiriches, Ferrari G. M., Rogério (62′ Kyriakopoulos); Locatelli M., Djuricic (90’+5 Ayhan); Obiang (62′ Bourabia), Berardi D., Haraslin (63′ Defrel); Caputo F. All. De Zerbi

Cagliari (4-3-3): Cragno; Faragò, Walukiewicz, Klavan (46′ Klavan), Lykogiannis; Caligara (62′ Zappa), Marin (76′ Oliva), Rog (75′ Sottil); Nandez, Simeone, Joao Pedro (88′ Tripaldelli). All. Di Francesco

Arbitro: Sig. Livio Marinelli di Tivoli

Note: Ammoniti: Chiriches (S), Faragò, Nandez, Rog (C)

Il Sassuolo parte con il piede sull’acceleratore. Sono quattro le conclusioni nei primi tre minuti, ma il punteggio non cambia. Succede poco nella parte centrale della gara con i padroni di casa fanno la partita senza creare particolari pericoli dalle parti di Cragno. Nel finale di tempo si fa vedere in avanti il Cagliari con un colpo di testa impreciso di Simeone. Immediata la risposta neroverde. Colpo di testa di Haraslin, Cragno interviene in qualche modo. Ancora Simeone pericoloso prima del duplice fischio, palla fuori.

Nella ripresa subito una chance per parte con Caputo e Nandez. Non succede più nulla fino al 77′ quando il Cagliari trova il vantaggio. Cross di Joao Pedro per Simeone che di testa non sbaglia. La reazione del Sassuolo è immediata. Prima Caputo non sfrutta una buona chance e poi Bourabia trova il pareggio direttamente su calcio di punizione. Non succede più nulla al Mapei Stadium. Sassuolo e Cagliari iniziano il campionato con un punto.

Serie A, Genoa-Crotone 4-1: poker del ‘Grifone’

Genoa-Crotone 4-1

Marcatori: 6′ Destro (G), 9′ Pandev (G), 28′ Riviere (C), 34′ Zappacosta (G), 75′ Pjaca (G)

Genoa (3-5-2). Perin; Biraschi, Zapata C., Goldaniga; Ghiglione, Lerager (86′ Melegoni=, Badelj (68′ Radovanovic), Zajc (76′ Behrami), Zappacosta (76′ Czyborra); Pandev (68′ Pjaca), Destro. All. Maran

Crotone (3-5-2): Cordaz; Magallan, Marrone, Golemic; Molina, Messias, Cigarini (86′ Gomelt), Zanellato (58′ Eduardo), Mazzotta (46′ Rispoli); Riviere (58′ Kargbo), Simy (89′ Dragus). All. Stroppa

Arbitro: Sig. Giovanni Ayroldi di Molfetta

Note: Ammoniti: Zappacosta, Zajc, Pandev (G); Molina, Mazzotta (C). Angoli: 6-4 per il Genoa. Recupero: 2′ p.t.; 4′ s.t.

La prima conclusione è del Crotone con Messias, attento Perin. Al 6′ il Genoa trova il vantaggio. Cross di Ghiglione per Destro che da due passi non sbaglia. Tutto facile per la squadra di casa che dopo tre minuti realizzano il raddoppio in contropiede con Pandev. La squadra ospite la riapre al 28′. Cross dalla destra di Molina per Riviere che in spaccata firma il 2-1. Poco prima Destro aveva colpito la traversa. Immediata la replica del Genoa che trova il tris. Zappacosta supera Magallan e poi con il destro beffa sul primo palo Cordaz. Prima dell’intervallo da segnalare un palo di Simy.

Nella ripresa non succede nulla fino al 75′ quando in contropiede Pjaca con il destro trafigge per la quarta volta Cordaz. Non succede più nulla fino al triplice fischio. Ritorno amaro in Serie A per il Crotone che perde 4-1 contro il Genoa.

Serie A, Parma-Napoli 0-2: Mertens e Insigne decidono al ‘Tardini’

Parma-Napoli 0-2

Marcatori: 63′ Mertens, 77′ Insigne

Parma (4-3-1-2): Sepe; Darmian, Iacoponi, Bruno Alves, Pezzella Giu.; Grassi (90′ Siligardi), Brugman (69′ Dezi), Hernani; Kucka; Cornelius, Inglese (69′ Karamoh). All. Liverani

Napoli (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Hysaj; Zielinski (88′ Lobotka), Demme (62′ Osimhen), Fabian Ruiz (83′ Elmas); Lozano (84′ Politano), Mertens (89′ Petagna), Insigne L. All. Gattuso

Arbitro: Sig. Maurizio Mariani di Aprilia

Note: Ammoniti: Darmian, Bruno Alves, Pezzella Giu., Kucka (P); Demme (N). Angoli: 4-2 per il Parma. Recupero: 0′ p.t.; 6′ s.t.

Primo tempo decisamente poco entusiasmante con le due squadre che faticano a trovare spazi. Il copione è quello previsto, con la squadra di Gattuso che mette le tende nella metà campo del Parma e gli Scudati che provano a verticalizzare nel minor tempo possibile per provare a sorprendere gli Azzurri. Di fatto dopo la prima mezz’ora di gioco non si registrano occasioni da gol degne di nota.

Anche nella ripresa la partita resta legata, lenta, vive di fiammate e si gioca tutto sulla tattica, con le squadre che si coprono e si concedono pochissimo. Una delle principali emozioni della ripresa è l’ingresso in campo di Osimhen, uno degli acquisti più costosi del Napoli.

Il risultato si sblocca al 63′ con Mertens che raccoglie un pallone vagante nell’area del Parma e batte Sepe con un piattone destro dagli undici metri circa.

Dries Mertens Napoli
Dries Mertens Napoli

Al 67′ il Napoli sfiora il gol del KO con una pregevole conclusione di Lorenzo Insigne che si stampa sul palo a Sepe immobile.

Un Parma alle corde alza bandiera bianca al 77′ con un errore della retroguardia giallo-blu che libera Lozano, gran progressione dell’ala del Napoli che entra in area dalla destra, conclusione secca, ci mette la mano Sepe e sulla ribattuta zampata di Lorenzo Insigne che mette una seria ipoteca sull’incontro.

LORENZO INSIGNE
LORENZO INSIGNE

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
calcio calcio news Juventus News Serie A sport

ultimo aggiornamento: 21-09-2020


Serie A, le probabili formazioni di Milan-Bologna

Alla scoperta del Bodo/Glimt, il prossimo avversario del Milan in Europa League