Juventus-Fiorentina, Massimiliano Allegri in conferenza stampa: “Le critiche fanno parte del gioco”.

TORINO – Vigilia di Juventus-Fiorentina per Massimiliano Allegri. Il tecnico bianconero in conferenza stampa ha presentato le insidie della sfida in programma alle 18 di sabato 6 novembre 2021.

Super Green Pass, tutte le regole per viaggiare a Natale

Juventus-Fiorentina, Massimiliano Allegri in conferenza stampa

Il tecnico bianconero in conferenza ha fatto il punto sul momento della Juventus. “Questi giorni sono stati utili per unire ancora di più il gruppo – ha detto Allegri riportato da tuttomercatoweb.comabbiamo vissuto momenti che ci sono mancati in estate. Ora l’obiettivo è chiudere al meglio prima della sosta altrimenti il ritiro non è servito a niente […]“.

Non sono stati giorni facili per Allegri anche se lui non sembra essere preoccupato: “Le critiche fanno parte del gioco […]. Dall’inizio della stagione ci sono stati momenti sicuramente particolari. Le prestazioni non sono state cattive, ma abbiamo bisogno di lavorare per non dare scontate delle cose […]. Lo Zenit deve essere una normalità e non la svolta, ora dobbiamo pensare alla Fiorentina […]“.

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri

Il tecnico bianconero sui singoli

Un passaggio anche sui singoli. “Cuadrado sta bene – ha detto Allegri – ma devo ancora decidere la formazione. Lo stesso vale per Bonucci e tutti gli altri […]. Gli unici assenti sono Kean e De Sciglio. Locatelli? Lui sta screscendo molto come McKennie […]“. Un pensiero anche per Soulé, appena convocato con l’Argentina: “Facciamolo crescere e giocare con l’Under 23. Ha un percorso da fare e poi vedremo […]“.

Una partita che vede la Juventus affrontare Vlahovic, forse il suo prossimo attaccante. “Dusan è molto bravo – ha detto Allegri – e questo lo dimostrano i numeri. Io, però, sono molto tranquillo visto che abbiamo dei difensori molto forti […]. Sicuramente dobbiamo continuare a migliorare e soprattutto non staccare la spina quando sblocchiamo il match. In quel momento bisogna alzare l’attenzione altrimenti si diventa vulnerabili”.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

calcio news Juventus

ultimo aggiornamento: 05-11-2021


Sinisa Mihajlovic festeggia i due anni dal trapianto: cena a Bologna, c’è anche Gianni Morandi

Italia, i convocati di Mancini per le partite contro Svizzera e Irlanda del Nord