Andiamo a vedere tutti gli episodi di Benevento-Milan: giusta l’espulsione di Romagnoli mentre manca un rosso a Cataldi.

BENEVENTO – Il Milan esce con un pareggio dal Vigorito di Benevento in una sfida che i rossoneri dovevano vincere per continuare a sognare l’accesso in Champions League. Nuova prestazione non all’altezza per la squadra di Gennaro Gattuso, con il nuovo tecnico che deve obbligatoriamente cambiare marcia per cercare di riprendersi e rientrare in corsa anche se al momento la situazione non sembra delle più semplici.

Benevento-Milan, la moviola

Come ogni lunedì è il tempo di moviola. In BeneventoMilan l’arbitro Maurizio Mariani di Aprilia ha fatto fatica a raggiungere la sufficienza con alcuni errori che hanno pesato sul risultato della gara. Su tutte la scelta di non ammonire per la seconda volta Danilo Cataldi al 44′ del primo tempo. L’intervento del centrocampista era da giallo ma il direttore di gara ha deciso di fischiare solo il fallo. Giusta l’espulsione di Alessio Romagnoli: il rossonero ferma una ripartenza pericolosa di Letizia e quindi è corretta la seconda ammonizione. Da segnalare anche l’errore dell’assistente Longo che assegna un calcio d’angolo al Milan che non c’era. Su questo i rossoneri trovano la rete del 2-1. In questi casa il VAR non può intervenire.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
Benevento-Milan calcio ivm milan Serie A

ultimo aggiornamento: 04-12-2017


Benevento-Milan, tante parole e pressing basso: la paura di vincere ha fregato tutti

Serie A, Milan-Bologna: biglietti e informazioni utili