Torna la Serie A! Dopo gli anticipi di ieri e l’approdo in vetta del Milan con la vittoria in Liguria, tornano in campo la Juventus e il Napoli. Big match: Lazio-Roma

Tornano le partite domenicali di Serie A! Sfida di cartello nel pomeriggio con il derby dello Stadio Olimpico tra Lazio e Roma. Dopo le partite di ieri del Milan a La Spezia e del big match tra Inter e Atalanta, l’alta classifica è cambiata per una notte e per cui il Napoli risponde stasera contro il Cagliari allo Stadio Maradona. Anche la Juventus torna in campo nel lunch match contro la Sampdoria ottenendo il secondo successo di fila dopo La Spezia. Nel derby invece la Lazio trionfa per 3-2 contro la Roma: la Fiorentina invece infila la terza di fila in trasferta.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Serie A, i risultati del 16 settembre

ORE 12.30

Juventus-Sampdoria 3-2

ORE 15

Empoli-Bologna 4-2

Udinese-Fiorentina 0-1

Sassuolo-Salernitana 1-0

ORE 18.30

Lazio-Roma 3-2

ORE 20.45

Napoli-Cagliari 2-0

Napoli-Cagliari 2-0: Spalletti ottiene la sesta vittoria in Serie A

Il Napoli resta al primo posto con 18 punti! +2 degli azzurri che fanno en plein di vittorie e superano il Milan che ha vinto ieri in Liguria e si era presa per una notte la vetta della Serie A. Gli uomini di Luciano Spalletti giocano una meraviglia e vincono 2-0 contro un Cagliari non pervenuto: decisive le reti di Victor Osimhen e il rigore di Lorenzo Insigne, osannato dal pubblico occorso al Maradona. I partenopei dominano per lunghi tratti e grazie a un match dominato, si confermano al primo posto.

Napoli (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz (88′ Demme), Anguissa, Zielinski (69′ Elmas); Politano (69′ Lozano), Osimhen (77′ Petagna), Insigne (77′ Ounas). All. Spalletti

Cagliari (3-6-1): Cragno; Walukiewicz (69′ Ceppitelli), Godin, Caceres; Zappa, Nandez, Deiola (69′ Keita), Marin, Strootman (85′ Grassi), Lykogiannis (85′ Pereiro); João Pedro. All. Mazzarri

Arbitro: Marco Piccinini

Gol: 11′ Osimhen, 57′ rig. Insigne

Assist: Zielinski (N, 1-0)

Ammoniti: Walukiewicz, Osimhen, Elmas

Espulsi: nessuno

Lazio-Roma 3-2: Sarri conquista il derby all’Olimpico!

La Lazio si riprende dopo le recenti uscite e vince un gran derby contro l’affamata Roma di Mourinho per 3-2. Mezz’ora di dominio biancoceleste coronato con i gol di Sergej Milinkovic-Savic e Pedro, poi la Roma accorcia con Ibañez. Nella ripresa Felipe Anderson sigla il tris. I giallorossi provano a riaprire il match grazie al rigore si Veretout ma i tre punti se li porta a casa la Lazio che sale a quota 11 punti rientrando nella zona Europa.

LAZIO (4-3-3): Reina; Marusic, Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj; Milinkovic-Savic, Lucas Leiva (61′ Cataldi), Luis Alberto (66′ Akpa Akpro); Felipe Anderson, Immobile (90′ Muriqi), Pedro. All. Maurizio Sarri

ROMA (4-2-3-1): Rui Patricio; Karsdorp (82′ Zalewski), G.Mancini, Ibañez, Matías Viña (82′ Smalling); Veretout, Cristante; Zanoiolo (77′ Carles Pérez), Mkhitaryan, El Shaarawy (64′ Shomurodov); Abraham. All. José Mourinho

Marcatori: 10′ Milinkovic-Savic (L), 19′ Pedro (L); 41′ Ibañez (R); 63′ Felipe Anderson (2-1); 69′ rig. Veretout (R)

Arbitro: Marco Guida, sezione di Torre Annunziata

Ammoniti: 11′ Rui Patricio, 25′ Lucas Leiva, 45+1 Cristante, 48′ Matías Viña, 61′ Mourinho (all. Roma), 86′ Cataldi, 86′ Veretout

Espulsi: nessuno

Udinese-Fiorentina 0-1: vittoria dei Viola alla Dacia Arena

Terza vittoria consecutiva in trasferta per la Fiorentina di Italiano, alla Dacia Arena decide il rigore convertito da Vlahovic al 16esimo per il decimo penalty segnato in Serie A su altrettanti tentativi. Terzo ko consecutivo, invece, per l’Udinese di Gotti a cui non basta una super prestazione di Deulofeu: Viola al quarto posto in attesa della Roma.

GOL: 16′ Vlahovic (rig.)

(V)UDINESE (3-5-2): Silvestri; Becao, Nuytinck (dal 71′ Udogie), Samir; Soppy (dal 46′ Pussetto), Pereyra, Walace (dall’81’ Samardzic), Arslan (dal 46′ Makengo), Stryger (dal 71′ Molina); Deulofeu, Beto. All. Gotti

FIORENTINA (4-3-3): Dragowski; Odriozola, Milenkovic, Martinez Quarta (dal 65′ Nastasic), Biraghi (dal 60′ Terzic); Bonaventura (dal 65′ Amrabat), Torreira (dall’83’ Igor), Duncan (dal 65′ Maleh); Callejon, Vlahovic, Saponara. All. Italiano

ARBITRO: Davide GHERSINI (Sez. di Genova)

AMMONITI: 45′ Arslan, 53′ Walace (U); 17′ Martinez Quarta, 70′ Amrabat, 95′ Odriozola (F)

Sassuolo-Salernitana 1-0: Dionisi ottiene i 3 punti

Basta un colpo di testa di Berardi ad inizio ripresa per il Sassuolo per battere 1-0 la Salernitana. Una bella partita al Mapei Stadium, con entrambe le compagini a sfidarsi a viso aperto: 3 punti d’oro per Dionisi mentre i campani perdono ancora e restano a un punto relegati all’ultimo posto in classifica.

Tabellino

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Chiriches, Ferrari, Rogerio; Lopez, Frattesi (dall’80’ Harraoui); Berardi (dall’80’ Defrel), Djuricic (dall’89’ Kyriakopoulos), Boga (dal 70′ Traoré); Raspadori (dal 70′ Scamacca). All. Dionisi

SALERNITANA (3-5-2): Belec; Gyomber (dall’82’ Zortea), Strandberg, Gagliolo; Kastanos, Coulibaly L., Di Tacchio (dal 65′ Obi), Coulibaly M., Ranieri (dal 75′ Jaroszynski); Djuric (dal 65′ Simy), Gondo (dal 65′ Bonazzoli). All. Castori

GOL: Berardi (Sas)

ASSIST: Boga (Sas)

AMMONITI: Lopez (Sas), Ranieri (Sal), Ferrari (Sas), Gondo (Sal), Scamacca (Sas), Bonazzoli (Sal)

ESPULSI: Nessuno

ARBITRO: Giua

Empoli-Bologna 4-2: Andreazzoli vola al Castellani!

Empoli show al Castellani! Poker al Bologna di Mihajlovic, che continua a subire reti, e sorpasso con 9 punti in classifica. Sono i gol di Pinamonti, Bajrami e Ricci, oltre all’autogol di Bonifazu, a far volare i toscani che sfruttano gli errori rossoblu che oltre al gol di Barrow e il 3-2 di Arnautovic, soffrono i padroni di casa. L’austriaco inoltre ha sbagliato un rigore calciandolo sul palo.

Empoli (4-3-2-1): Vicario; Stojanovic, S. Romagnoli, Viti, Marchizza (79′ Luperto); Henderson (71′ Stulac), S. Ricci, Zurkowski; Bajrami (80′ Asliani); F. Di Francesco (64′ Bandinelli), Pinamonti (79′ Cutrone). All.: Andreazzoli.

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Medel, Bonifazi (69′ Orsolini), Hickey (46′ Theate); Dominguez (78′ Binsks), Soriano; Skov Olsen (46′ Sansone), E. Vignato (46′ Svanberg), Barrow; Arnautovic. All.: Mihajlovic.

Arbitro: Piero Giacomelli di Trieste.

Gol: 1′ aut. Bonifazi (B), 11′ Barrow (B), 32′ Pinamonti (E), 54′ rig. Bajrami (E), 77′ Arnautovic (B), 90′ S. Ricci (E).

Assist: Skov Olsen (B, 1-1), Stojanovic (E, 2-1), De Silvestri (B, 3-2), Stulac (4-2).

Note – Recupero: 1+5. Ammoniti: E. Vignato, Henderson, Pinamonti, Orsolini.

Juventus-Sampdoria 3-2: Allegri trova continuità

Il lunch match si é concluso con il punteggio di 3-2 all’Allianz Stadium. I bianconeri vanno subito in vantaggio con Dybala, che peró al 20′ esce in la fime per infortunio. Il raddoppio di Bonucci arriva su rigore, ma nel finale di prima frazione Yoshida accorcia. Nella ripresa Locatelli cala il tris, siglando il suo primo gol in bianconero. La Juve però perde di nuovo la concentrazione e al 83′ Candreva trova la rete del 3-2. Il forcing blucerchiato nel finale non basta e i bianconeri si salvano.

Tabellino

Juventus (4-4-2): Perin; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Bernardeschi (Dal 69′ Chiellini), Bentancur (Dal 82′ McKennie), Locatelli, Chiesa (Dal 69′ Ramsey); Dybala (Dal 21′ Kulusevski), Morata (Dal 82′ Kean). All. Allegri

Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Murru (Dal 58′ Augello); Candreva (Dal 87′ Askildsen), Thorsby, Ekdal (Dal 58′ Adrien Silva), Depaoli (Dal 58′ Damsgaard); Caputo (Dal 70′ Torregrossa), Quagliarella. All. D’Aversa

Arbitro: Ayroldi

Gol: 10′ Dybala (J), 43′ rig. Bonucci (J), 44′ Yoshida (S), 57′ Locatelli (J), 83′ Candreva (S)

Assist: Locatelli, Candreva, Kulusevski, Adrien Silva

Ammoniti: Thorsby, Murru, Bentancur, Cuadrado, Bonucci, Kean

ultimo aggiornamento: 26-09-2021


Maledizione per Paulo Dybala: segna e poi esce in lacrime per infortunio

Donnarumma pentito spera nella Juve