Serie A, per la Juventus inizia l’era Pirlo. Al via anche la stagione del Milan, che arriva al primo giorno di lavoro senza Ibrahimovic.

Primo bagno di folla – condizionato dall’emergenza coronavirus – per il nuovo allenatore della Juve Andrea Pirlo che in pochi giorni si è ritrovato da esordiente sulla panchina più calda della Serie A, quella dei campioni d’Italia.

Serie A, per la Juve inizia l’era Pirlo

Dopo il passaggio obbligato dallo staff medico per i tamponi, la Juventus si ritrova nel pomeriggio alla Continassa, dove Andrea Pirlo muoverà i primi passi da allenatore della Juventus.

Ovviamente c’è grande attesa per scoprire il Pirlo allenatore. Si tratta di una grande incognita, forse addirittura una scommessa che la dirigenza bianconera ha deciso di fare dopo la parentesi Allegri.

Il nuovo allenatore, insieme con i dirigenti, dovrà fare il punto sul mercato e sui calciatori di rientro dai prestiti (non pochi). Ci sono Perin, Romero, Pjaca e Pellegrini. Da capire se qualcuno possa meritarsi la conferma da parte di Pirlo e del suo staff.

Andrea Pirlo
Andrea Pirlo

La stagione del Milan inizia senza Ibrahimovic

Al via anche la stagione del Milan, che si ritrova però senza Zlatan Ibrahimovic,il trascinatore della scorsa stagione, l’uomo che in qualche modo ha aiutato Pioli in campo arrivando a sovvertire tutti i pronostici sul futuro spingendo la dirigenza a rinnovare il contratto al tecnico.

Ibra vuole il rinnovo di contratto ma vuole che dal punto di vista economico sia riconosciuto il suo ruolo nella rosa. Per il Milan si tratta di un vero e proprio investimento che lascia perplessi per l’età del campione svedese. Una sorta di scommessa da all-in. Prendere o lasciare.

Scarica QUI il Decreto Agosto.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
calcio calcio news evidenza Juventus milan sport

ultimo aggiornamento: 24-08-2020


Ilaria D’Amico si congeda dal mondo del calcio: “Anni incredibili”

Barcellona, Koeman ne taglia quattro: Suarez, Vidal, Rakitic e Umtiti vicini all’addio