Serie A risultati di sabato 8 febbraio 2020: il resoconto

Serie A, la Juve cade a Verona. Sampdoria e Atalanta vincono in trasferta

Serie A, i risultati di sabato 8 febbraio 2020. A sorpresa la Juventus cade in casa del Verona. Vittorie in trasferta per Samp e Atalanta.

ROMA – Serie A, i risultati di sabato 8 febbraio 2020. Subito una sorpresa con la ‘caduta’ della Juventus a Verona. Sampdoria e Atalanta vincono in rimonta in casa di Torino e Fiorentina.

Serie A, i risultati di sabato 8 febbraio 2020

Di seguito i risultati delle sfide di sabato 8 febbraio 2020, sfide valide per la ventitreesima giornata di Serie A. (LA CLASSIFICA e GLI HIGHLIGHTS)

Fiorentina-Atalanta 1-2
Torino-Sampdoria 1-3
Hellas Verona-Juventus 2-1

Risultati Serie A, la Juventus esce sconfitta dal ‘Bentegodi’. Ai bianconeri non basta Ronaldo

Hellas Verona-Juventus 2-1

Marcatori: 65′ Ronaldo C. (J), 76′ Borini (V), 86′ rig. Pazzini (V)

Hellas Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Gunter; Faraoni, Amrabat, Miguel Veloso (58′ Verre), Lazovic (80′ Dimarco); Pessina, Zaccagni (69′ Pazzini); Borini. All. Juric

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, de Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Bentancur (82′ De Sciglio), Pjanic, Rabiot; Douglas Costa (73′ Ramsey), Higuain (60′ Dybala), Cristiano Ronaldo. All. Sarri

Arbitro: Sig. Davide Massa di Imperia

Note: Ammoniti: Lazovic, Pessina (V); Alex Sandro, Bonucci (J). Angoli: 3-4 per la Juventus. Recupero: 1′ p.t.; 6′ s.t.

Prima occasione è per il Verona con Szczesny che è chiamato agli straordinari per salvare sulla conclusione di Faraoni. La reazione della Juventus arriva con la conclusione di Douglas Costa che si stampa sulla traversa. Al 21′ i padroni di casa trovano il vantaggio con Kumbulla ma il Var annulla tutto per fuorigioco. Nel finale di tempo un nuovo legno colpito da Ronaldo prima di una conclusione imprecisa dallo stesso portoghese.

Alla prima occasione nella ripresa la Juve trova il vantaggio con Cristiano Ronaldo che dopo uno scambio con Dybala batte Silvestri. Immediata la replica del Verona che trova il pareggio con Borini. Gravissimo errore di Pjanic, l’ex Milan ne approfitta e batte Szczesny. La rete ‘spegne’ la Juventus. Ne approfitta il Verona che prima va due volte vicino al raddoppio. 2-1 che arriva all’86’ dagli undici metri con Pazzini. Rigore assegnato per un tocco con il braccio di Bonucci. Il forcing bianconero non è servito a nulla. Il Verona porta a casa i tre punti e riapre il discorso Scudetto.

Verona-Juventus
Pjanic in azione (fonte foto https://twitter.com/juventusfc)

Risultati Serie A, esordio amaro per Longo sulla panchina del Torino. Vince la Sampdoria

Torino-Sampdoria 1-3

Marcatori: 56′ Verdi (T), 70′ Ramirez G. (S), 75′ Ramirez G. (S), 78′ rig. Quagliarella (S)

Torino (3-4-3): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Lyanco; De Silvestri, Lukic, Rincon, Ola Aina (75′ Ansaldi); Berenguer, Belotti, Verdi (82′ Meité). All. Longo

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Tonelli, Colley, Murru; Thorsby (68′ Jankto), Ekdal, Linetty; Ramirez G. (86′ Bertolacci); Gabbiadini, Quagliarella (90′ La Gumina). All. Ranieri

Arbitro: Sig. Paolo Valeri di Roma 1

Note: Ammoniti: Berenguer, Belotti, Rincon (T); Tonelli, Ekdal, Thorsby, Murru, Colley (S). Espulso: al 78′ Izzo (T) per fallo da ultimo uomo. Angoli: 2-3 per la Sampdoria. Recupero: 1′ p.t.; 5′ s.t.

Primo tempo ‘soporifero’ con solo una occasione per parte. Prima il colpo testa troppo centrale di Berenguer. Dall’altra parte la conclusione di Ramirez che impegna Sirigu.

Nella ripresa la partita si accende e subito ha una grande chance la Sampdoria ma N’Koulou e Sirigu si salvano su Ramirez. Il match si sblocca al 56′. Invenzione di Berenguer per Verdi che in qualche modo batte Audero. Il pareggio della Sampdoria arriva alla prima occasione con una punizione magistrale di Ramirez. Non c’è la reazione della squadra granata con il fantasista che firma il raddoppio sulla sponda di Quagliarella. Sbandano i ragazzi di Longo che subiscono il tris dal dischetto con Quagliarella. Espulso Izzo per il fallo sull’attaccante doriano. Esordio amaro, quindi, per Moreno Longo con la Sampdoria che porta a casa una vittoria importante in chiave salvezza.

Torino-Sampdoria
La gioia della Sampdoria dopo un gol (fonte foto https://twitter.com/sampdoria)

Risultati Serie A, Zapata e Malinovsky rimontano Chiesa. Fiorentina-Atalanta 1-2

Fiorentina-Atalanta 1-2

Marcatori: 32′ Chiesa (F), 50′ Zapata D. (A), 72′ Malinovskyi (A)

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella Ger., Igor; Lirola, Benassi (84′ Badelj), Pulgar (79′ Sottil), Castrovilli, Dalbert; Chiesa, Cutrone (46′ Vlahovic). All. Iachini

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Castagne, Freuler, Pasalic (64′ Malinovskyi), Gosens; Gomez A. (90′ Tomeze); Ilicic, Zapata D. All. Gasperini

Arbitro: Sig. Maurizio Mariani di Aprilia

Note: Ammoniti: Castrovilli, Vlahovic (F); Zapata D., Gollini (A). Angoli: 4-3 per la Fiorentina. Recupero: 2′ p.t.; 4′ s.t.

La prima conclusione della sfida dell’Atalanta. Ilicic si mette in proprio e ci prova con il mancino, palla fuori. Ancora Dea pericolosa, ci prova Castagne con Dragowski che con i piedi si salva. Non si ferma il forcing della squadra di Gasperini. Cross arretrato di Ilicic per Pasalic, il croato sbaglia un rigore in movimento e grazia la Viola. Prova a farsi vedere anche la Fiorentina in avanti con Cutrone, Gollini in uscita nega il gol. Il match si sblocca all’improvviso. Cross dalla destra, Tololi allontana. La palla capita sui piedi di Chiesa che controlla e dalla distanza trafigge un Gollini non perfetto. Nel finale di tempo ancora una chance per la Dea, attenta la difesa avversaria.

Nella ripresa l’Atalanta trova subito il pareggio con un tap-in di Zapata dopo che Dragowski ha salvato su Gomez. La reazione arriva con una punizione imprecisa di Pulgar. Ci provano Pasalic e Vlahovic ma il punteggio non cambia. Come successo nel primo tempo, il match si sblocca all’improvviso. Conclusione dalla distanza di Malinovskyi che batte l’incerto Dragowski. A nulla sono serviti i tentativi finali della Fiorentina. L’Atalanta vince e consolida il quarto posto in classifica.

Fiorentina-Atalanta
Castrovilli in azione (fonte foto https://twitter.com/acffiorentina)

fonte foto copertina https://twitter.com/juventusfc

ultimo aggiornamento: 09-02-2020

X