Serie A, i risultati di sabato 15 febbraio. Apre la giornata la sfida tra il Lecce e la SPAL. La Roma affronta l’Atalanta in casa dei nerazzurri nello scontro diretto per un posto in Europa.

Serie A, i risultati del 15 febbraio. Il Lecce ospita la SPAL, l’Atalanta affronta la Rom. Il Bologna affronta il Genoa nella sfida delle diciotto.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Serie A, i risultati di sabato 15 febbraio

Di seguito i risultati delle partite di Serie A del 15 febbraio:

LECCE-SPAL 2-1

BOLOGNA-GENOA 0-3

ATALANTA-ROMA 2-1

Serie A 2019 2020
Fonte foto: https://www.facebook.com/SerieA

Atalanta-Roma, risultato e marcatori

ATALANTA-ROMA 2-1

Marcatori: 45′ E. Dzeko (R) 49′ Palomino (A), 58′ Pasalic (A)

È partita viva tra Roma e Atalanta con due squadre che si affrontano senza paure e con la voglia di portare a casa i tre punti. Pochi tatticismi e tanta voglia di vincere una partita che potrebbe cambiare il corso della stagione. Al 24′ prima palla gol per l’Atalanta con de Roon che sugli sviluppi di calcio d’angolo inventa un fortunoso assist per Hateboer che dal limite dell’area piccola si lancia sul pallone ma non riesce a dare forza né precisione.

Emozioni. Al minuto 37 Atalanta vicina al vantaggio con una splendida giocata di Toloi che su calcio di punizione dai trenta metri addomestica il pallone in area di rigore, si coordina a si esibisce in una splendida rovesciata che termina di poco a lato rispetto al palo sinistro della porta della Roma. Giallorossi in avanti al 42′ sfonda Perotti sulla corsia di sinistra e mette un pallone basso all’altezza degli undici metri per Pellegrini che calcia in mischia a botta sicura, pallone allontanato dalla difesa dell’Atalanta. Al 45′ si sblocca la partita. Clamoroso errore di Palomino che da ultimo uomo sbaglia il controllo del pallone e libera Dzeko in campo aperto. L’attaccante della Roma si presenta a tu per tu con il portiere e non sbaglia.

L’Atalanta non alza la pressione ma trova il gol del pareggio al quarto della ripresa con Palomino che su azione di corner trova la zampata vincente dal limite dell’area piccola e riscatta l’errore che aveva regalato il vantaggio ai giallorossi. La Dea prende coraggio e in due minuti sfiora due volte il gol del vantaggio con due conclusioni. La prima parata da Fazio sulla linea di porta e la seconda da Pau Lopez. Nulla di fatto e squadre ancora in parità con i nerazzurri che crescono con il trascorrere dei minuti.

Gasperini mischia le carte, manda in campo Pasalic che dopo una manciata di secondi riceve da Gosens e si esibisce con un fantastico destro a giro con palla in buca d’angolo. In quindici minuti la Dea rimonta e sorpassa i giallorossi che accusano il colpo e si affidano a Dzeko.

Paulo Fonseca Lazio-Roma
As Roma 13/03/2018 – Champions League / Roma-Shakhtar Donetsk / foto Antonello Sammarco/Image Sport nella foto: Paulo Fonseca

Bologna-Genoa, il Grifone inizia a volare

BOLOGNA-GENOA 0-3

Marcatori: 28′ Soumaoro (G), 44′ Sanabria (G), 90′ Criscito (r) (G)

Dopo venti minuti all’insegna dell’equilibrio, il Genoa sblocca il risultato al ventottesimo minuto con Soumaoro che con una conclusione dal limite dell’area piccola finalizza una bella ripartenza del Grifone che indirizza così la gara sui binari desiderati. La situazione si complica ulteriormente per i padroni di casa che al 34′ si ritrovano in dieci uomini per l’espulsione di Schouten. Al 44′ cala virtualmente il sipario sulla gara con Sanabria che trova il gol del raddoppio e mette un’ipoteca sulla gara.

Il Genoa gestisce il doppio vantaggio e al novantesimo arrotonda con il calcio di rigore di Criscito che fissa il risultato sul definitivo 0-3 e il Bologna che chiude con due uomini in meno.

Il risultato finale forse è troppo severo per la squadra di Mihajlovic che nella ripresa ha provato con convinzione a riaprire la gara ma senza fortuna e senza la giusta cattiveria sotto porta.

Sinisa Mihajlovic
Sinisa Mihajlovic

Lecce-SPAL 2-1, Majer da tre punti

LECCE-SPAL 2-1

Marcatori: 40′ Mancosu (r) (L), 47′ Petagna (S) 66′ Majer (L)

Nella prima mezz’ora di gara è la SPAL a portarsi in avanti in maniera pericolosa in un paio di occasioni. Alla mezz’ora primo spunto del Lecce con una conclusione di Mancosu che risolve una mischia in area ma non inquadra lo specchio della porta. Al quarantesimo si rompe l’equilibrio con il Lecce che passa in vantaggio su calcio di rigore trasformato da Mancosu che regala il vantaggio ai suoi prima dell’intervallo.

La SPAL torna in campo dopo l’intervallo con il giusto spirito e agguanta il pari dopo appena due giri di cronometro. A segno il solito Petagna, con la specialità della casa: colpo di testa e pallone in fondo al sacco. La SPAL ci crede e alza il baricentro ma il Lecce difende con ordine e trova il gol del pareggio in contropiede con Majer che batte Berisha con una conclusione dal cuore dei sedici metri.

Di seguito il video con la sintesi della partita

Riproduzione riservata © 2021 - NM

calcio news

ultimo aggiornamento: 16-02-2020


Chi è Rui Pinto, l’hacker che ha ‘incastrato’ il Manchester City

Juventus-Brescia, CR7 out come Tonali. Chiellini si rivede in panchina, la prima di Balotelli allo Stadium