Sfumare il testo in PowerPoint, oltre a dare un po’ di movimento grafico, aiuta anche a conservare alta la concentrazione di chi ci segue.

Quando lavoriamo ad una presentazione PowerPoint abbiamo l’obbiettivo di mantenere il pubblico più concentrato possibile su ciò che la presentazione contiene. Per evitare di rendere più laborioso il processo di assimilazione informazioni è importante far concentrare gli astanti su messaggi singoli, riducendo al minimo la confusione. Sfumare il testo in PowerPoint aiuta anche da questo punto di vista, riducendo le informazioni disponibili sullo schermo a quelle di cui stiamo parlando in ogni istante preciso.

Vediamo insieme come fare utilizzare gli strumenti base di Microsoft PowerPoint.

Come fare per sfumare il testo all’interno di PowerPoint.

Apriamo la nostra presentazione di PowerPoint e andiamo alla diapositiva che contiene il testo che vogliamo sfumare.

Per il nostro esempio utilizzeremo una diapositiva con un elenco puntato di tre elementi.
Il nostro obiettivo è, dopo ogni animazione, quello di sfumare progressivamente i punti del nostro elenco verso un altro colore. Facciamo ciò per cercare di far rimanere gli spettatori ben concentrati sulle altre tipologie di testo.

Evidenziamo il primo punto trascinando il cursore sul testo e poi facciamo clic sulla voce animazioni sulla barra multifunzione.
Scegliamo l’animazione che vogliamo applicare al testo scegliendola dalla scheda animazioni.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

A questo punto a sinistra del testo comparirà un piccolo numerino che indicherà l’ordine delle animazioni. Ripetiamo il procedimento per tutti i punti della nostra diapositiva.

A questo punto dobbiamo applicare ad ogni animazione l’effetto di sfumatura che vogliamo.
Una volta applicate le animazioni, nella parte destra dello schermo, avrebbe dovuto far la sua comparsa un nuovo riquadro chiamato riquadro animazioni.

Se questo non dovesse risultare visibile facciamoci clic sopra dalla scheda animazione avanzata.

Ora abbiamo il riquadro animazioni con bene in vista un elemento per ogni animazione.
Selezioniamole tutte tenendo premuto CTRL e facendo clic col tasto sinistro del mouse. Una volta selezionate tutte facciamo clic col tasto destro del mouse e selezioniamo la voce opzioni effetto.

Tutto fra le Opzioni Effetto

Si aprirà una piccola finestra con diverse opzioni per la personalizzazione dell’animazione.
Facciamo clic sulla scheda effetto per trovare i comandi di nostro interesse.

Non tocchiamo ne il contenuto del campo audio ne il contenuto del campo testo animato, bensì concentriamoci sul campo dopo l’animazione.

Facciamo clic sulla freccia per aprire il menu a tendina e qui scegliamo uno dei colori presenti alla prima voce (o in alternativa selezioniamo la voce altri colori).

Scegliamo il colore in cui vogliamo trasformare il nostro pezzetto di testo dopo la fine dell’animazione. In questo caso ci conviene cercare un colore che ben si mimetizzi con quello dello sfondo, in modo da togliere un elemento a schermo per lasciare spazio al resto del testo.

Facciamo clic sulla scheda intervallo per trovare gli strumenti per ritardare o anticipare l’animazione, in modo da ottenere un effetto complessivo gradevole per la fruizione della presentazione.

Ecco il risultato finale!

Una volta applicate le modifiche controlliamo la presentazione per assicurarci del suo funzionamento. Per controllare la presentazione usiamo la funzione anteprima richiamabile con il tasto F5.

Fonte foto copertina: pixabay.com/it/computer-pc-sul-posto-di-lavoro-1185626/

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non


Come modificare le foto in Android in modo semplice e rapido

Come copiare le slide di PowerPoint fra le diverse presentazioni