I chiarimenti del Viminale in attesa che vengano aggiornate le FAQ: si può andare nelle seconde case fuori regione? Sì ma non sempre…

In attesa che vengano aggiornate le FAQ sul sito del governo in base alle disposizioni dell’ultimo dpcm, inizia ad essere chiara la risposta ad una domanda che circola ormai da giorni: si può andare nelle seconde case fuori Regione?

Nuovo dpcm e spostamenti: si può andare nelle seconde case fuori regione?

Il caso è nato dal testo del nuovo decreto approvato dal governo. Nel testo del decreto del 14 gennaio si legge che è sempre consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione. A differenza di quanto fatto nei decreti precedenti, questa volta il governo non ha espressamente vietato lo spostamento tra Regioni per raggiungere la seconda casa. Da qui la domanda: senza l’esplicito divieto, si può andare nelle seconde case fuori regione? La circolare del Viminale non ha chiarito ulteriormente la questione, limitandosi a ricalcare quanto riportato nel decreto di inizio gennaio.

Carabinieri
Carabinieri

I chiarimenti del Viminale

Un chiarimento in merito arriva però dal sottosegretario all’Interno Achille Variati, che in attesa della risposta definitiva che arriverà solamente con le FAQ ha fatto il punto sugli spostamenti tra le Regioni per raggiungere la seconda casa, che in effetti nella definizione fornita dal governo può rientrare nella categoria Abitazione. Stando a quanto riferito dal sottosegretario sarebbe possibile raggiungere la seconda casa anche fuori regione a patto che sia di proprietà o in affitto. Di fatto resta vietato spostarsi solo se la seconda casa in questione è di un parente e non di proprietà riconducibile al soggetto che si sta spostando.


Lidl deve ritirare dal mercato il suo robot da cucina

Stellantis, Tavares fissa l’obiettivo: 39 veicoli elettrificati entro il 2021