Il dolore di Silvio Berlusconi dopo la sconfitta dell’Italia contro la Svezia e la storica eliminazione agli spareggi per i Mondiali di Russia 2018.

Torna a parlare di calcio l’ex presidente del Milan Silvio Berlusconi che questa volta accantona il suo punto di vista sui rossoneri, non propriamente positivo né per quello che riguarda Vincenzo Montella né per quello che riguarda Yonghong Li, e regala una fotografia piuttosto amara del calcio italiano dopo la sconfitta dell’Italia nel doppio confronto con la Svezia, valsa agli Azzurri uno storica mancata qualificazione ai Mondiali di Russia 2018.

Silvio Berlusconi: “Italia? Mi sono sentito davvero male. Molto male…”

Come riportato da Il Messaggero, Silvio Berlusconi ha commentato con l’amaro in bocca la sconfitta dell’Italia: “Io amo l’Italia, amo la nostra immagine, amo il calcio. L’altra sera, come milioni di altri italiani mi sono sentito davvero male. Molto male“, ha chiosato l’ex presidente del Milan, uno che di calcio ne mastica.

La passione non muore mai…

Nonostante la recente cessione del Milan ai cinesi e la lunga e travagliata trattativa per il closing, in molti nelle ultime settimane hanno avanzato il sospetto che Silvio Berlusconi possa tentare un nuovo assalto alla presidenza rossonera. I recenti risvolti in realtà hanno evidenziato come, grazie al lavoro di Marco Fassone e degli alti dirigenti societari e grazie all’accordo con la Bgb Weston, il rischio che il club possa finire nelle mani del Fondo Elliott (direttamente o indirettamente) sembra ormai quasi pari a zero.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
calcio evidenza milan Silvio Berlusconi

ultimo aggiornamento: 15-11-2017


Gerard Deulofeu strizza l’occhio al Milan: “I mesi più felici della mia vita”

Milan, senti Moggi: “Conte potrebbe allenare i rossoneri”