Migranti, Matteo Salvini nuovamente indagato per sequestro di persona
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Migranti, Matteo Salvini nuovamente indagato per sequestro di persona

Matteo Salvini

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini è nuovamente indagato per sequestro di persona. L’annuncio del leader della Lega da Monza.

Matteo Salvini è nuovamente indagato per sequestro di persona in relazione al suo comportamento sulla gestione dei migranti. La notizia arriva direttamente dal ministro dell’Interno da Monza.

Come fare soldi con le criptovalute e guadagnare?

Migranti, Matteo Salvini nuovamente indagato per sequestro di persona

Il titolare del Viminale ha fatto sapere di essere nuovamente indagato per sequestro di persona. Questa volta l’accusa è legata agli accadimenti che vanno dal 24 al 30 gennaio 2019, quando una nave carica di migranti è rimasta nelle acque di Lampedusa.

“Sono indagato sequestro di persona commesso a Siracusa dal 24 al 30 gennaio 2019”, ha fatto sapere Matteo Salvini.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial

Dal procuratore Carmelo Zuccaro la richiesta di archiviazione

Lo stesso leader della Lega ha precisato che il procuratore Carmelo Zuccaro ha provveduto a inviare una richiesta di archiviazione per i fatti contestati.

Migranti, il caso della Sea Watch

Questa volta il numero uno del Viminale è finito nel mirino della magistratura per il caso della Sea Watch, con la nave dell’Ong rimasta per circa una settimana nelle acque di Siracusa.

L’appello di Salvini: I porti in Italia restano chiusi

Il leader della Lega ha voluto ribadire come, nonostante le critiche da parte degli alleati di governo e le indagini a suo carico, la sua intenzione resta quella di tenere chiusi i porti italiani impedendo alle navi delle Ong di approdare.

“I colleghi ministri possono dire quello che vogliono, ma finchè faccio io il ministro i porti in Italia rimangono chiusi, se il ministro Di Maio e Trenta la pensano diversamente me lo dicano in Cdm e faremo una sana e franca discussione“.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 19 Marzo 2021 16:18

Ruby bis, Emilio Fede torna libero: differimento della pena

nl pixel