Se vogliamo inviare file pesanti, in forma anonima o comunque senza registrazione, ecco i tre migliori servizi per farlo.

Inviare dati a qualcuno su internet non è mai stato facile come in questo specifico periodo storico. Tuttavia farlo se dobbiamo inviare file pesanti, cioè di dimensioni considerevoli, oppure farlo mantenendo un certo livello di anonimato, le cose si complicano abbastanza, dal momento che la maggior parte dei sistemi più comuni ci chiedono quantomeno una registrazione gratuita. E, soprattutto, conservano traccia del passaggio dei file sul nostro account.

Per questo motivo è importante non affidarsi ai classici servizi come Dropbox o Google Drive, bensì utilizzare strumenti appositi per cercare di tenere i nostri dati sensibili quanto più stretti possibile.

Vediamoli insieme.

WeTransfer (Fino a 2 GB gratis)

Wetransfer (raggiungibile a questo indirizzo) è uno dei servizi più noti in questo mondo ed il perché è facilmente comprensibile. Il servizio è gratuito fino ai 2GB ed è di una semplicità d’utilizzo impareggiabile.

Possiamo inviare file con due metodi: o utilizzando due diversi indirizzi email, uno dal proprietario del file e uno del ricevente, o creando un link condivisibile a chiunque.

Utilizzando il primo metodo potremo cercare di raggiungere l’anonimato attraverso l’uso di email usa e getta altrimenti basterà condividere il link generato per stare tranquilli.

Il servizio è disponibile sia in forma gratuita, con un limite di 2GB per trasferimento, che in una versione a pagamento, quest’ultimo con un limite di 20GB per trasferimento.

SendGB (5GB gratis o 1,99 euro per 20GB)

SendGB (raggiungibile a questo indirizzo) è un servizio per l’upload di files che ci permette di caricare, in maniera gratuita, fino a 5GB di contenuti.

Se 5GB non dovessero bastare possiamo sfruttare l’opzione premium che per 2€ ci permette di caricare ben 20GB in un colpo solo, il tutto in maniera abbastanza anonima rispetto alla media.

SendGB è un servizio molto intuitivo, semplice da usare ed efficace per come è strutturato.

L’unico neo del servizio è rappresentato dalla disponibilità dei trasferimenti: dopo sette giorni dall’avvenuto upload il trasferimento smetterà di essere accessibile, a prescindere dall’aver utilizzato il servizio gratuito o il servizio premium.

Send Anywhere

inviare file pesanti

Send Anywhere (raggiungibile a questo indirizzo) è un servizio per il trasferimento di dati e files molto interessante perché offre una modalità di utilizzo molto intelligente.

Il servizio offre due tipologie di trasferimenti.
Il primo è il solito trasferimento attraverso link, per un massimo di 10GB di dati trasferiti per ogni collegamento generato.

Il secondo trasferimento è invece molto interessante perché non ha limitazioni fintanto che il computer di chi manda e di chi riceve sono accesi e connessi al servizio.

Questa modalità di trasmissione funziona con la condivisione di un codice a sei cifre da ambo le parti e permette di connettere direttamente i due computer che si scambiano dati utilizzando come unico tramite il server di Send Anywhere.

Il servizio possiede anche un’estensione per Google Chrome per semplificare il processo ed è disponibile anche in versione premium, con funzioni aggiuntive e spazio di archiviazione in cloud.

Fonte foto copertina: pixabay.com/it/photos/hard-disk-disco-computer-775847/


Come inserire immagini in excel: il sistema più rapido ed efficace

Sfarfallio schermo, tutti i consigli per risolverlo