Smart working a tempo indeterminato per i dipendenti di Amazon. La decisione è stata comunicata dalla stessa azienda.

ROMA – Smart working a tempo indeterminato per i dipendenti di Amazon. Come scritto dal Corriere della Sera, la multinazionale ha comunicato a tutti i propri lavoratori di poter continuare a lavorare da casa, ma devono essere pronti a ritornare in ufficio quando richiesto o necessario con un giorno di anticipo. La decisione finale, comunque, sarà presa dal team di appartenenza.

L’azienda, inoltre, ha deciso di dare ai propri dipendenti la possibilità di dare quattro settimane all’anno per poter lavorare da remoto all’interno del Paese di occupazione. In tutti gli altri si dovrà stare vicino all’ufficio per poter partecipare ad eventuali riunioni comunicate con un solo giorno di anticipo.

La comunicazione di Amazon ai dipendenti

La notizia è stata comunicata ai dipendenti direttamente da Andy Jassy, ad di Amazon: “Non stiamo prescrivendo intenzionalmente quanti giorni o quali giorni – si legge nella mail – questo deve essere stabilito dai direttori con i loro leader e team senior. Le decisioni dovrebbero essere guidate da ciò che sarà meglio per i nostri clienti; e non a caso, continueremo tutti a essere valutati al modo in cui consegneremo ai clienti, indipendentemente da dove viene svolto il lavoro. Ci aspettiamo che ci saranno team che continueranno a lavorare da remoto, altri che alterneranno e altri ancora sempre in ufficio“.

Lavoro PC
Lavoro PC

Amazon la prima azienda ad adottare lo smart working per sempre

La scelta fatta da Amazon è destinata a cambiare il modo di lavorare. La multinazionale è stata la prima a mettere in campo una misura simile e sicuramente nei prossimi mesi anche altre aziende potrebbero decidere di adottare una strategia simile. Presto scopriremo se queste decisioni porteranno ad aumentare o a diminuire gli introiti rispetto al passato.

ultimo aggiornamento: 12-10-2021


Borse 12 ottobre, Piazza Affari in positivo

OVH non funziona, migliaia di siti offline