Sondaggio Ixe 19 maggio 2020, ecco tutti i numeri della ricerca

Sondaggio Ixè, Pd in calo. Crescono M5s e Fratelli d’Italia

Sondaggio Ixe 19 maggio 2020: Lega stabile, il Pd in calo come Italia Viva, crescono M5s e Fratelli d’Italia.

ROMA – Nuovo aggiornamento del Sondaggio Ixe (19 maggio 2020). Secondo gli ultimi dati dell’Istituto di ricerca, la Lega è sempre il primo partito con l’ultima settimana che non ha dato particolari scossoni per il Carroccio con la percentuale stabile del 24,6%.

Piccola flessione, invece, per il Partito Democratico con il 21,6% (-0,4%). Continua, invece, la crescita di MoVimento 5 Stelle (17,2%) e Fratelli d’Italia (14,7%). I grillini in questi ultimi sette giorni hanno registrato un progresso dello 0,3% mentre il partito di Giorgia Meloni dello 0,5%. Leggero calo per Forza Italia (da 7,5% a 7,2%) e per Italia Viva che è passata dallo 2,6% al 2,1%.

La fiducia nei leader politici

La fiducia nei leader politici resta più o meno stabile con Conte (59%), Meloni (34%) e Salvini (29%) che completano il podio. Aggancio di Di Maio a Zingaretti al 27% con il ministro degli Esteri che ha registrato una crescita di un punto percentuale. Balzo indietro, invece, per il segretario del Partito Democratico. Leggera flessione anche per Berlusconi che è al 21% (-2%) e Matteo Renzi al 10% (-1%). Al secondo posto ‘virtuale’ c’è Luca Zaia che si conferma al 49%.

La fiducia nel Governo resta stabile al 58% anche se bisogna segnalare un piccolo calo delle persone che credono sulla durata dell’esecutivo fino al termine della legislatura (dal 38% al 36%).

Giuseppe Conte
16/05/2020 Roma – conferenza stampa Presidente del Consiglio dei Ministri / foto Alessandro Serrano’/Pool/Insidefoto/Image nella foto: Giuseppe Conte

Coronavirus e ‘fase 2’

La gestione dell’emergenza coronavirus del Governo è stata apprezzata dal 66% (la settimana precedente era al 71%) con la maggior parte degli italiani interpellati che hanno espresso fiducia (52%) sul decreto rilancio anche se tratta di numeri che potranno essere rivisti in futuro.

Da segnalare come oltre il 70% degli italiani che hanno preso parte dal sondaggio si sono detti favorevoli a queste riaperture graduale e alle linee guide decise per salvaguardare la salute dei dipendenti. I timori, però, non mancano visto che per il 53% gli italiani saranno meno prudenti rispetto alle prime settimane.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/giorgiameloni.paginaufficiale/

ultimo aggiornamento: 20-05-2020

X