E’ arrivata la decisione della Fia sul il sorpasso durante il GP del Brasile tra Hamilton e Verstappen.

ROMA – Il GP del Brasile continua a far discutere. I vertici della Formula 1 si sono pronunciati nel pomeriggio di venerdì 19 novembre sul sorpasso (non riuscito al primo tentativo) di Hamilton su Verstappen. In particolare la direzione gara era chiamata a valutare se il comportamento del pilota olandese fosse stato corretto o meno.

La questione è stata aperta al termine della gara dalla Mercedes, che ha deciso di presentare ricorso. In particolare la scuderia campione del mondo ha chiesto di valutare il movimento di Max con il volante.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Il sorpasso ‘incriminato’: le operazioni in pista di Hamilton e Verstappen

Il duello finito sotto la lente di ingrandimento è quello alla curva 4 durante il giro 48. Hamilton, dopo un lungo inseguimento, era riuscito a prendere la scia del suo avversario e, utilizzando il DRS, ad affiancarlo. A quel punto Hamilton ha impostato e tentato il sorpasso.

Immediata la reazione da parte di Verstappen che, allargando molto la traiettoria, ha accompagnato il suo avversario fuori pista.

Max Verstappen
Max Verstappen

La decisione della Fia

Erano diverse le ipotesi sulla possibile decisione della Fia. Si era ipotizzata una sanzione (o richiamo) nei confronti di Max Verstappen, qualcuno riteneva che ci fossero gli estremi per una penalità all’olandese da scontare in pista in Qatar, ma alla fine si è deciso di non intervenire. E’ stata confermata la scelta fatta durante la gara e ci aspettiamo a questo punto un weekend a Losail ricco di colpi di scena.

Quello tra Hamilton e Verstappen è duello che potrebbe essere deciso anche dai singoli episodi, dai dettagli, e per questo Mercedes e Red Bull nei prossimi giorni sfrutteranno ogni occasione. E attenzione anche al duello in pista che si candida ad avere, come sempre, l’ultima parola.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 19-11-2021


MotoGP, si pensa già al 2022: Nakagami il più veloce nel primo giorno di test a Jerez

Hamilton, casco arcobaleno nel GP del Qatar