Gennaro Gattuso: In 18 mesi ho sentito cose strane. Gazidis: Ora rifletteremo

Spal-Milan, le dichiarazioni di Gennaro Gattuso al termine della partita: Bisogna fare i complimenti a questo gruppo, non bisogna dimenticare quello che è stato fatto in questi mesi.

Al termine della partita contro la SPAL, il tecnico del Milan Gennaro Gattuso ha parlato ai microfoni di Sky della mancata qualificazione alla Champions League e del suo futuro sulla panchina rossonera.

SPAL-Milan, Gennaro Gattuso: Bisogna fare i complimenti a questo gruppo. Futuro? A me nessuno ha detto niente

“Non è il momento di parlare del mio futuro, dobbiamo parlare delle cose che abbiamo fatto questa stagione. Bisogna fare i complimenti a questo gruppo, non ha mai perso l’anima anche nei momenti più difficili. È un gruppo giovane, va migliorato, bisogna analizzare bene.

I 68 punti che abbiamo fatto sono tanta roba. Dico giocatori funzionali, è una squadra con i suoi pregi e i suoi difetti. Dico che al Milan devo tanto, mi ha fatto diventare uomo e mi ha dato la possibilità di farmi diventare un mezzo allenatore. Ho vissuto diciotto mesi non facile e sapevo cosa andavo incontro. Ho sentito tante cose strane e responsabilità che non potevo prendermi. Preferisco non lasciarci le penne”.

Gennaro Gattuso Unai Emery Milan
Gennaro Gattuso

Ai numeri bisogna dare importanza, se ci dimentichiamo i diciotto mesi per tutto quello che abbiamo fatto. Siamo partiti a luglio senza sapere la proprietà e tanti ragazzi volevano andare via. La cosa più difficile è che da tanti anni siamo fuori dalla Champions. Le parole di troppo vengono da questo aspetto qua”.

A me la società non ha mai detto che avrebbe preso un altro allenatore, sono cose che vi siete inventati voi. Conoscendo i personaggi che ci sono e le persone che ci stanno, a me nessuno ha mai detto troviamo una soluzione. Per come ci parliamo io non ho annusato tutto quello che avete scritto questi mesi qua”.

Se si vuole giocare un certo tipo di calcio ci vogliono giocatori funzionali, giocatori che conoscono la categoria, giocatori che si assumono la responsabilità, giocatore con qualche esperienza in più”.

Gazidis: Siamo delusi per non aver raggiunto la qualificazione alla Champions League

Al termine della partita Ivan Gazidis ha voluto condividere i suoi pensieri con una nota ufficiale sul finale di stagione.

“Nonostante la vittoria, siamo piuttosto delusi per aver mancato la qualificazione in Champions League. Tuttavia la squadra ha combattuto duramente fino alla fine e voglio ringraziare tutti per l’impegno profuso […]. Dedicheremo i prossimi giorni a una analisi completa della stagione e ai passi successivi da intraprendere per continuare il percorso di crescita del nostro club”.

ultimo aggiornamento: 26-05-2019

X