Allo Spallanzani è stato curato il primo caso Covid con paxlovid. Si tratta di un uomo di 54 anni con sintomi da tre giorni.

ROMA – E’ stato curato allo Spallanzani il primo caso Covid con il paxlovid. A rendere noto la notizia è stato lo stesso nosocomio, riportato dall’Ansa, precisando che le condizioni dell’uomo sono buone e si continuerà con questa terapia per i prossimi cinque giorni.

Il farmaco, infatti, deve essere preso la mattina e la sera (sei compresse in tutto) e al termine ci sarà un confronto con il medico per capire se continuare oppure interrompere la terapia. La somministrazione è iniziata e per questo motivo ci aspettiamo altre persone destinare ad assumere queste compresse.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il paziente curato con il Paxvloid

Il paziente curato con il Paxvloid ha 54 anni con malattia cardiovascolare e sintomatico da 3 giorni. Le sue condizioni sono buone e per questo motivo nei prossimi giorni potrebbe ritornare a casa per continuare il percorso di guarigione dopo un periodo non sicuramente semplice.

Sicuramente la buona notizia è rappresentata dalla possibilità di avere una cura in più per combattere il Covid e provare a ritornare alla normalità dopo un periodo molto complicato dovuto anche alla pandemia.

Coronavirus
Coronavirus

Come funziona il farmaco

Il farmaco, come detto, ha delle indicazioni ben precise. Deve essere assunto due volte al giorno per cinque giorni e subito dopo ci dovrà essere il confronto con il medico per capire se continuare la cura oppure interrompere la terapia per un quadro clinico migliore.

Si tratta di un’arma molto importante e si proverà in futuro ad utilizzarlo per tutte le persone con sintomi così da consentire di avere meno persone in ospedale e soprattutto un ritorno ad una normalità dopo un periodo sicuramente molto complicato sia per la pandemia che per le restrizioni.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

coronavirus

ultimo aggiornamento: 04-02-2022


Austria, valanga a Spiss: cinque morti

Stati Uniti, afroamericano ucciso in casa dalla polizia a Minneapolis. Gli agenti: “Era a letto con una pistola”