Spegnere il telefono in aereo non serve a niente (o quasi)
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Spegnere il telefono in aereo non serve a niente (o quasi)

Un cellulare usato in volo

Perché l’obbligo di utilizzare la modalità aereo in volo potrebbe essere un eccesso di cautela: le vere ragioni dietro questa pratica.

La convinzione diffusa che i telefoni cellulari possano interferire con i sistemi di comunicazione degli aerei è stata alla base della richiesta delle compagnie di spegnere gli smartphone o di metterli in modalità aereo durante il volo.

Come fare soldi con le criptovalute e guadagnare?

Tuttavia, studi recenti hanno dimostrato che le possibilità che i cellulari influiscano sulla sicurezza di un volo sono minime. Questo ha sollevato la questione: è davvero necessario imporre la modalità aereo?

Un passeggero in aereo con il cellulare

No ai telefoni in aereo: la storia dietro questo divieto

La necessità di spegnere i cellulari sugli aerei risale agli anni ’90, quando gli enti per la sicurezza in volo temevano che i telefoni potessero interferire con i sistemi di bordo.

Questa preoccupazione era giustificata dalle tecnologie dell’epoca. Ma oggi sappiamo che i sistemi di comunicazione via radio nella cabina di pilotaggio sono schermati e utilizzano frequenze diverse da quelle dei cellulari.

Nel 2013, le autorità aeree europee e statunitensi hanno permesso l’uso dei telefoni in modalità aereo, riducendo così i rischi di interferenze.

Inoltre, nel 2022, la Commissione europea ha stabilito che i paesi membri debbano assegnare frequenze della rete 5G per l’uso degli smartphone durante i voli. Aprendo, quindi, la strada alla possibilità di telefonare e usare Internet in volo nei cieli dell’Unione Europea.

Un’altra ipotesi sul divieto del telefono

Un’altra ipotesi sul divieto di usare i cellulari in volo riguardava le compagnie telefoniche. Vi era la preoccupazione che l’uso dei telefoni ad alta quota potesse creare difficoltà nel tracciamento delle chiamate a causa del rapido passaggio dei segnali da un ripetitore all’altro.

Tuttavia, questa teoria non ha mai avuto solidi riscontri. Più realisticamente, uno dei motivi principali per mantenere il divieto è la tranquillità dei passeggeri e del personale di bordo.

Il rumore costante dei telefoni di duecento persone potrebbe aumentare la frustrazione e peggiorare l’esperienza del volo, come sottolineato da Doug Drury della CQUniversity.

Il fenomeno dei comportamenti aggressivi in volo, è già un problema crescente, e consentire l’uso indiscriminato dei cellulari potrebbe aggravarlo ulteriormente.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 21 Maggio 2024 15:40

Fedez e Iovino, svolta clamorosa: arriva un accordo

nl pixel