Stadio della Roma, Virginia Raggi indagata per abuso d'ufficio

Stadio della Roma, chiesta l’archiviazione per Virginia Raggi

Virginia Raggi indagata per il caso legato alla costruzione del nuovo stadio della Roma. Chiesta l’archiviazione.

Stadio della Roma, chiesta l’archiviazione per Virginia Raggi, indagata, per la questione legata alla costruzione del nuovo impianto della squadra di calcio capitolina.

Stadio della Roma, indagata Virginia Raggi: chiesta l’archiviazione

L’ipotesi di reato nei confronti del sindaco di Roma è quella di abuso d’ufficio. La Procura aveva avanzato la richiesta di archiviazione contro la Raggi, ma per il giudice sono necessarie altre indagini per chiarire il ruolo e il coinvolgimento della prima cittadina in una questione particolarmente delicata che ha minato le basi della politica capitolina.

A distanza di due mesi è arrivata una seconda richiesta di archiviazione.

VIRGINIA RAGGI
VIRGINIA RAGGI

Le indagini a carico di Virginia Raggi sono partite da un esposto presentato da un architetto urbanista: l’ipotesi di reato è quella di abuso d’ufficio

Le indagini sono iniziate da un esposto presentato dall’architetto Francesco Sanvitto che, ormai lo scorso giugno, aveva denunciato Virginia Raggi per la procedura attraverso la quale il Comune di Roma ha deciso di dare visibilità al progetto per la costruzione del nuovo stadio della Roma che dovrebbe sorgere a Tor di Valle.

Lo scontro tra Lega e Movimento Cinque Stelle su Roma

Il caso ha avuto ovviamente il suo risvolto politico. La notizia delle indagini sulla Raggi era arrivata infatti proprio nei giorni in cui il Movimento Cinque Stelle spingeva per le dimissioni di Armando Siri, sottosegretario della Lega al centro di un’indagine per un caso di corruzione.

ultimo aggiornamento: 21-06-2019

X