L’ex calciatore della Juventus, Stefano Tacconi, è uscito dall’ospedale dopo il terribile malore di due mesi fa.

Due mesi fa, la famiglia di Stefano Tacconi, ex portiere della Juventus, è stata colpita da una terribile sorte: l’uomo è stato colpito da un malore gravissimo. Nel dettaglio, l’ex portiere ha subito un’emorragia cerebrale, causata dalla rottura di un aneurisma. Ieri, Tacconi è uscito dall’ospedale Santi Antonio e Biagio di Alessandria, al fine di poter svolgere il lungo processo di riabilitazione in un’altra struttura. Il messaggio del figlio pubblicato su Instagram è commovente.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il post del figlio dell’ex portiere

“Grande giorno, finalmente papà lascerà l’ospedale per andare in un centro riabilitativo, sarà ancora lunga ma la partita più importante della sua vita la sta vincendo. Una forza della natura”. Questo il messaggio commovente del figlio di Stefano Tacconi, Andrea, che ha parlato della forza di volontà del padre e della sua capacità di restare forte anche dopo il malore che lo ha colpito.

Juventus
Juventus

Il comunicato dell’ospedale

In seguito all’annuncio del figlio di Tacconi, è giunto anche il comunicato dell’Azienda ospedaliera. “Poiché dall’esito della TAC la condizione di Stefano è risultata stabile – spiega il direttore della Struttura di Neurochirurgia dell’ospedale, Andrea Barbanera – è stato trasferito al Presidio Riabilitativo Borsalino dell’Azienda ospedaliera di Alessandria. Qui potrà iniziare il suo percorso di riabilitazione: ha già riacquisito una buona vigilanza, quindi i presupporti per una progressivo miglioramento ci sono. Naturalmente dovrà ancora eseguire dei controlli radiologici, ma dopo l’ultimo intervento non ha più problemi in sospeso.

Il messaggio di Stefano Tacconi

Negli ultimi giorni, Andrea aveva pubblicato sui social il messaggio del padre alla moglie: “S+L love”, ovvero le iniziali dell’ex portiere e della moglie con la parola “amore” in inglese. Un messaggio dolcissimo, che mostra il grande cuore di Stefano Tacconi, nonostante il gravissimo episodio che l’ha colpito.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 14-06-2022


La bambina di Catania non era stata rapita: arriva la confessione

L’omicidio della piccola Elena era premeditato, la mamma è in isolamento