Stellantis ‘manda in pensione’ i vecchi concessionari Fiat. Da giugno 2023 si aprirà una nuova struttura di vendita.

TORINO – Stellantis manda in pensione i vecchi concessionari Fiat. Per cambiare passo e allinearsi alle variazioni normative, la casa automobilistica ha deciso di aprire una nuova struttura di vendita da giugno 2023 e dire addio ai vecchi concessionari Fiat.

La lettera di disdetta è attesa per fine maggio. L’azienda sembra essere intenzionata a disdire tutta le rete e consentire nei prossimi due anni a tutti i negozi di aggiornarsi sulle nuove normative per vendere direttamente on-line. Una rete distribuzione destinata a portare benefici ai clienti in un mondo delle auto che sta cambiando giorno dopo giorno.

La svolta di Stellantis

Un mondo automobilistico che cambia e Stellantis non ha nessuna intenzione di perdere strada. Per questo motivo l’azienda ha deciso di dire addio ai vecchi concessionari Fiat, con l’obiettivo di garantire maggiori ricavi alla multinazionale ma anche alla stesso rivenditore sia nel breve che nel lungo termine.

Una svolta molto importante dopo la pandemia. Il coronavirus ha messo dura prova tutte le concessionarie. Uno stock pesante di invenduto, infatti, è rimasto negli store per effetto delle misure restrittive. E per questo motivo si spera di poter cambiare passo con questa novità.

Logo Stellantis
fonte foto comunicato stampa

Obiettivo ripresa

Per Stellantis l’obiettivo è la ripresa dopo un periodo non semplice. La pandemia, infatti, ha messo in grossa difficoltà il settore automobilistico e i dati continuano a non essere positivi rispetto al 2019. L’ipotesi delle associazioni di questo settore è quella di una possibile ripresa nella seconda parte dell’anno soprattutto se confermati gli aiuti da parte del Governo.

Per continuare il percorso intrapreso Stellantis ha deciso di dire addio ai vecchi concessionari Fiat. Il percorso è iniziato e a fine maggio è attesa la lettera che dovrebbe dare maggiori informazioni su questa importante novità.

fonte foto copertina https://it-media.groupe-psa.com


Digitale, codice appalti e pubblica amministrazione, la bozza del dl Semplificazioni

Borse 21 maggio, Milano chiude la settimana in positivo. Lagarde: “La ripresa c’è”