MotoGP, da Marquez a Rossi: ecco quanto guadagnano i piloti

MotoGP, da Marquez a Rossi: ecco quanto guadagnano i piloti

Da Marc Marquez a Valentino Rossi: ecco quanto guadagnano i piloti di MotoGP. Andiamo a scoprire tutti i loro stipendi.

ROMA – Quanto guadagna un pilota di MotoGP? Questa è una domanda che molti appassionati e non solo si fanno. In questo articolo cerchiamo di toglierci i dubbi almeno dei motociclisti più importanti.

Quanto guadagnano i piloti di MotoGP?

Il campione del mondo Marc Marquez nel 2019 guadagnerà circa 15 milioni di euro. Una cifra che naturalmente arriva anche dagli sponsor e delle attività di pubblicità ma da questa è esclusa i soldi che possono essere conquistati per il piazzamento in ogni gara.

Marc Marquez
fonte foto https://twitter.com/HRC_MotoGP

Per quanto riguarda l’attività di merchandising Valentino Rossi è in vetta alla classifica visto che il suo marchio, VR46, fattura ben 20 milioni di euro all’anno. L’ingaggio del Dottore, però, è inferiore a quello dello spagnolo visto che le entrate si aggirano intorno ai 7 milioni. Alle sue spalle Andrea Dovizioso (6 milioni) e Jorge Lorenzo (4 milioni) che con il suo passaggio alla Honda si è dovuto abbassare un po’ lo stipendio rispetto a quello della Ducati.

In quinta posizione di questa speciale classifica troviamo Johann Zarco (2,5 milioni di euro) con Cal Crutchlow (2 milioni), Andrea Iannone (1,5), Maverick Vinales (1,5), Alex Rins (1) e Danilo Petrucci (500 mila euro) completano la top ten. Franco Morbidelli percepisse la stessa cifra del pilota ternano mentre Jack Miller si ferma a 400 mila euro. Cifre che possono aumentare durante la stagione grazie ai piazzamenti nelle gare e a quello finale.

MotoGP, lo stipendio dei piloti

Lo stipendio dei piloti di MotoGP – ma anche quello di Formula 1 – può dipendere da diverse varianti. E una di queste naturalmente è lo sponsor. In molte occasioni il trasferimento in una determinata squadra è stato richiesto esplicitamente dall’azienda che ha deciso di sponsorizzare il team. Per questo motivo ogni anno il futuro dei piloti resta sempre in bilico con le scuderie che rischiano di cambiare al termine di ogni stagione.

fonte foto copertina https://twitter.com/MotoGP

ultimo aggiornamento: 25-04-2019

X