Quali sono i divieti per i no vax con l’introduzione del Super Green Pass e cosa è possibile fare con il tampone. Le regole dal 6 dicembre.

Con il decreto approvato in Consiglio dei Ministri il 24 novembre, il governo ha deciso di dare un’ulteriore stretta alla lotta contro il Covid nella speranza di prevenire un eventuale peggioramento della situazione epidemiologica. Dopo giorni di attente riflessioni, l’esecutivo ha deciso di adottare il Super Green Pass e di utilizzarlo addirittura dalla zona Bianca. Ovviamente il Green pass 2G comporta delle restrizioni per i non vaccinati, che hanno diritto ad una certificazione verde valida solo per i servizi essenziali. Andiamo a vedere allora quelli che sono i divieti per i No Vax con il Super Green Pass e cosa è possibile fare solo con il tampone.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Cos’è il Green Pass 2G

Il Green Pass 2G o Super Green Pass prevede che la certificazione verde contro il Covid, che in Italia è necessaria sostanzialmente per quasi tutte le attività, venga rilasciata solo a fronte della vaccinazione o della guarigione dal Covid. In poche parole, il tampone non basta per ricevere la certificazione verde valida ad esempio per andare al cinema, allo stadio o al ristorante al chiuso, tanto per fare alcuni esempi pratici.

GREEN PASS
GREEN PASS

Super Green Pass, i divieti per no vax

Evidentemente l’adozione del Super Green Pass comporta una serie di divieti per i soggetti non vaccinati, i cosiddetti no vax, quindi i non vaccinati per scelta e non quelli che non sono vaccinati per incompatibilità con la vaccinazione per motivi di salute, ad esempio.

Dal 6 dicembre 2021 entra in vigore il Super Green Pass. Per i non vaccinati non sarà possibile:

andare al cinema o al teatro (in generale sono preclusi gli spettacoli)
accedere allo stadio per assistere ad eventi sportivi
andare al bar o al ristorante al chiuse
andare in discoteca
prendere parte a cerimonie pubbliche.

Dal 6 dicembre al successivo 15 gennaio è previsto che il Super Green Pass debba essere utilizzato anche in zona Bianca. Una maxi stretta per salvare il Natale ed evitare chiusure durante le festività.

Cosa si può fare solo con il tampone

Con il Green Pass base, ottenuto con un tampone, è possibile andare a lavoro e accedere ai servizi essenziali, come ad esempio ai servizi ospedalieri. Inoltre, con il decreto approvato in Cdm il 24 novembre il Green Pass base obbligatorio è esteso a:

alberghi;
spogliatoi per l’attività sportiva;
servizi di trasporto ferroviario regionale e interregionale;
servizi di trasporto pubblico locale.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

coronavirus vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 25-11-2021


Violenza di genere, in aumento i reati con lesioni permanenti al viso. Cartabia, “Troppe donne uccise, una vergogna”

Tutte le date del nuovo decreto: da quando entra in vigore il Super Green Pass e da quando parte la terza dose per gli over 18