Superbike, Jonathan Rea ha vinto Gara-2 del GP d’Olanda. Sul podio anche Redding e Locatelli. Fuori Razgatioglu.

ASSEN (OLANDA) – Jonathan Rea ha vinto Gara-2 del GP d’Olanda, quinto appuntamento con la Superbike. Dopo il successo nella prima gara sul circuito di Assen, il britannico è riuscito a conquistare la sua seconda vittoria consecutiva al termine di un ‘duello’ con la Ducati di Scott Redding e con la Yamaha di Andrea Locatelli. Per il rookie si tratta del primo podio in stagione. Italia ancora protagonista con l’ottavo posto di Rinaldi e il nono di Axel Bassani.

Razgatioglu subito a terra – E’ stata una giornata no, invece, per Toprak Razgatioglu. Il turco è finito a terra dopo un contatto con Gerloff e ha buttato via dei punti fondamentali per il titolo iridato. Ora in futuro non deve più sbagliare per sperare di poter ricucire il distacco con Rea.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Le classifiche

Una vittoria che consente a Rea di consolidare la propria leadership. Il britannico è salito a quota 243 in classifica, con un vantaggio di 37 punti nei confronti di Toprak Razgatioglu (206). Sul terzo gradino del podio, al momento, Scott Redding (162). Il migliore degli italiani è Michael Rinaldi, quinto a 111 punti. Nella top ten anche Andrea Locatelli (decimo con 84 punti).

Nel Mondiale Costruttori la Kawasaki davanti a tutti con 253 punti. Al suo inseguimento la Yamaha (226) e la Ducati (223).

Superbike
fonte foto https://www.facebook.com/WorldSBK/

Prossimo appuntamento in Repubblica Ceca

Una settimana di riposo prima di ritornare in pista con il doppio appuntamento a Brno, in Repubblica Ceca. Un passaggio cruciale per il Mondiale con Rea e Razgatioglu impegnati in questa lotta per il titolo iridato. Il britannico e il turco non possono più sbagliare per non rischiare di compromettere la propria stagione.

L’Italia proverà ancora una volta ad essere protagonisti con i propri piloti nella speranza di salire ancora una volta sul podio.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/WorldSBK/


Formula E, successo di Lynn in Gara-2 a Londra. De Vries ed Evans sul podio

Il Covid non frena la sharing mobility. Boom per i monopattini