Prosegue il dibattito sul Superbonus 110: i partiti lavorano per cancellare o rivedere il tetto Isee per le abitazioni unifamiliari.

Cambiano ancora le regole del Superbonus 110 o forse no. Nella giornata dell’8 novembre è emersa la notizia della cancellazione del tetto dell’Isee per le ville e le villette. Notizia ripresa anche da diversi esponenti politici.

Il caso è legato alla proroga del Superbonus per villette. Inizialmente la misura doveva essere prorogata solo per i condomini, poi il confronto-scontro tra le forze politiche ha portato alla proroga anche per le abitazioni unifamiliari ma con limiti legati al reddito. Poi le forze politiche hanno avviato un pressing per abolire il tetto Isee per ville e villette.

casa villetta
casa villetta

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Superbonus 110, partiti contro il tetto Isee per ville e villette

Nella giornata dell’8 novembre il Messaggero ha riportato la notizia della cancellazione del tetto Isee per poter richiedere il Superbonus 110. E la notizia è stata rilanciata anche dal leader della Lega Matteo Salvini che ha piazzato la bandierina: “Vittoria della Lega per gli italiani. La nostra richiesta di prorogare il superbonus 110% anche per le case unifamiliari, così da non escludere i piccoli comuni, è stata accolta. Bene. Lega al governo significa attenzione e impegno per aiutare, nel concreto, famiglie e imprese, soprattutto in questa fase di ripartenza“, ha scritto Salvini sulla propria pagina Facebook.

Di seguito il post pubblicato da Matteo Salvini su Facebook.

La smentita arriva dalle colonne dell’Ansa, che riferisce che il tetto Isee è ancora in vigore e non è stato cancellato. L’agenzia di stampa, dopo aver consultato fonti governative, ha confermato che il tetto Isee a 25.000 euro non è stato abolito.

Gli emendamenti alla Manovra

Il limite di reddito potrebbe saltare in Parlamento. Ricordiamo che la Manovra deve essere approvata da Camera e Senato prima dell’approvazione definitiva. E con ogni probabilità il testo finale del provvedimento sarà accolto dalle Aule con una lunga serie di emendamenti che potrebbero portare a modifiche anche significative del testo.

La scadenza nel 2022 e la condizione della prima abitazione

Secondo il testo approvato in Consiglio dei Ministri, il Superbonus per le villette è stato prorogato fino al 2022 ma con tetto Isee fissato a 25.000 euro. Inoltre i lavori devono essere effettuati alla prima casa. Restano quindi fuori i lavori a quelle che non sono abitazioni principali, come ad esempio le seconde case.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 08-11-2021


Obama alla Cop26: “Dalle isole l’allarme del disastro incombente”

Trento è la città più green d’Italia, il rapporto di Legambiente