Ryanair, inserito il 'supplemento neonato': dura la critica dei consumatori

Bufera su Ryanair per il ‘supplemento neonato’

Nuova bufera su Ryanair. Al centro delle polemiche il ‘supplemento neonato’. La compagnia si difende: “Non si tratta di una novità”.

ROMA – Ryanair sempre più al centro delle polemiche. Dopo il caso trolley, la compagnia irlandese è stata duramente attaccata da Federconsumatori per il cosiddetto ‘supplemento neonato‘. Un costo aggiuntivo di 25 euro per tutti i bambini al di sotto di 2 anni.

La disperata corsa al guadagno di Ryanair – precisa l’associazione consumatori in una nota – sembra non avere limiti. Il supplemento è già assurdo di per sé, appare ancora più ingiustificato se si considera che i bambini viaggiano in braccio ai genitori con una cintura apposita. Il cliente si trova a pagare di più senza avere dei servizi aggiuntivi“.

Immediata la risposta della compagnia irlandese: “Non si tratta di una novità visto che il supplemento esisteva già in passato e nell’ultimo anno non ci sono stati rincari“.

Ryanair
Fonte foto: https://www.facebook.com/ryanair

Ryanair nella bufera per il supplemento neonato

Secondo quanto riportato dal sito di Repubblica che ha fatto una simulazione di una partenza, il supplemento viene segnalato solamente nella schermata del pagamento. Proprio questo procedimento viene duramente attaccato da Federconsumatori: “Una prassi non del tutto trasparente – si precisa – un cliente un po’ distratto potrebbe non accorgersi dell’applicazione del balzello“.

La compagnia irlandese si è difesa: “Il costo non è aumentato nel corso dell’ultimo anno. Tutte le tariffe sono visibile sul nostro sito e non abbiamo extra nascosti e tutti i servizi opzionali e le tariffe vengono evidenziate e devono essere accettate prima della prenotazione“.

La vicenda nelle prossime settimane sarà visionata attentamente dall’Antistrust che potrebbe chiedere delle spiegazioni a Ryanair. In caso di manovra non propria chiara la compagnia dovrà cambiare il procedimento se non vuole incorrere in un’apertura di un’istruttoria. Il fascicolo potrebbe portare ad una sanzione salata in poco tempo.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/ryanair

ultimo aggiornamento: 20-04-2019

X