Tutte le informazioni sul tagliando auto: quando farlo e dove, cosa prevede e quali sono i costi; si può fare anche in maniera fai da te? Scopriamo di più!

Come mai bisogna fare periodicamente il tagliando auto? Cosa prevede la procedura di controllo che porta a stabilire l’effettiva usura delle componenti, meccaniche e non, del vostro veicolo? E soprattutto, quanto costa? Sono tutte domande legittime, che ogni possessore e guidatore può porsi, in particolare chi è alle prime armi. Per prima cosa è necessario capire che cos’è il tagliando, ovvero il controllo dell’olio, dei freni e di tutti gli altri componenti che possono essere soggetti a usura. In sintesi si tratta di un controllo periodico del mezzo. Ecco tutto quello che c’è da sapere in merito.

Tagliando macchina: quando farlo?

Per capire con esattezza quando fare il tagliando auto, basta consultare il libretto d’uso e di manutenzione del veicolo. In genere, per quasi tutti i veicoli a quattro ruote, esso si fa una volta all’anno, o se si sono percorsi tra i 10mila e i 20mila km. Questo vale per le auto che usano lubrificanti standard e anche circolano in status di usura.

I mezzi che utilizzano dei lubrificanti cosiddetti longlife hanno la possibilità di fare il tagliando ogni 2 anni o dopo percorsi dai 30mila ai 50mila km. Se la vostra auto è molto recente potrebbe avere dei sensori che segnalano l’esatto intervallo di tempo in cui è bene fare questa manutenzione.

E quando un’auto è nuova? Quasi tutte le case automobilistiche hanno come periodo per il primo tagliando dopo 6 mesi dall’acquisto o dopo percorsi 10mila km. Infine per le auto d’epoca, la manutenzione deve essere fatta a intervalli più ristretti, proprio perché le condizioni di questi mezzi, storici ma immatricolati anni e anni prima, sono soggette a usura in modo maggiore rispetto alle auto nuove, o immatricolate negli ultimi anni.

Cosa prevede il tagliando auto nello specifico?

Rabbocco Olio Motore
Rabbocco Olio Motore

Il tagliando prevede prima di tutto: la sostituzione dell’olio motore e dei filtri, in particolare quello dell’aria e quello presente nell’abitacolo dell’auto. Inoltre, in alcuni veicoli, è presente anche il filtro del carburante, che deve essere pulito e spurgato o anche sostituito in certi casi.

Inoltre nella procedura standard delle case automobilistiche c’è anche il controllo di alcune componentistiche, meccaniche e non, che possono essere soggette a usura, come le candele d’accensione, la cinghia di distribuzione, e le valvole EGR o FAP (nei motori diesel).

Nel processo c’è anche spazio per il controllo dei livelli dei fluidi del veicolo, come il liquido antigelo del radiatore, il liquido lavavetri e l’olio dei freni. Infine ci potrebbe essere anche il controllo e la relativa sostituzione se occorre dell’olio del cambio e dell’apposito filtro.

Come è meglio fare per compiere queste operazioni? Il consiglio è di rivolgersi alla propria casa automobilistica, in genere dove si è acquistato il veicolo, che ha la sua relativa officina adibita anche alla manutenzione dei veicoli. Alcuni preferiscono anche fare le cose in maniera fai da te, per risparmiare dal lato economico, ma in alcuni casi il tagliando è reso obbligatorio dalle case costruttrici da fare nelle proprie autofficine. Se questa ipotesi non c’è, farlo da sé può portare anche dei rischi per la sicurezza e invalidare la garanzia se l’auto è ancora coperta.

Quanto costa il tagliando auto?

Il costo del tagliando può variare a seconda del modello di auto e soprattutto dalla casa automobilistica del marchio che si ha acquistato. Inoltre nel prezzo finale incide il costo dei ricambi e del materiale utilizzato e della manodopera. Nelle officine specializzate esso potrebbe stare tra i 40 e i 50 euro, mentre da un meccanico indipendente il prezzo potrebbe essere più basso, tra i 25 e i 30 euro.

In totale, quindi, il possessore dell’auto potrebbe pagare, aggiungendo questi costi, a seconda dei prezzi che fa la casa costruttrice del veicolo, un totale che va dai 230 euro, fino anche a 550 per alcuni marchi più prestigiosi. Un prezzo importante, vicino a quello della revisione auto.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/autohaus-concessionari-auto-2138927/

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati

TAG:
approfondimento

ultimo aggiornamento: 24-12-2020


Amazon punta ai diritti della Formula 1

Le regole per gli spostamenti a Natale: cosa si può fare e cosa no