Tania Cagnotto è nata a Bolzano il 15 maggio 1985. La tuffatrice ha vinto un argento e un bronzo alle Olimpiadi, oltre a un oro mondiale.

E’ stata la più grande tuffatrice italiana di sempre. Tania Cagnotto compie oggi 36 anni, essendo nata il 15 maggio 1985 a Bolzano.

Figlia d’arte

Tania è figlia d’arte: il padre, Giorgio, ha vinto quattro medaglie olimpiche. Anche la madre, Carmen Casteiner, è stata nazionale azzurra.

L’inizio di carriera

Tania Cagnotto conquista la scena nazionale già a quattordici anni. Il debutto in una manifestazione importante a livello seniores avviene in occasione dei Campionati Europei di Helsinki del 2000. La prima medaglia internazionale arriva nel 2002, quando agli Europei di Berlino Tania vince l’argento alle spalle dell’atleta di casa Anke Piper e il bronzo nel sincronizzato con Maria Marconi.

https://www.youtube.com/watch?v=8ai_TPGpAGM

I primi successi

Agli Europei 2004 conquista l’oro nella piattaforma a Madrid. L’anno successivo è bronzo ai Mondiali nel trampolino da tre metri. Stesso risultato a Melbourne (2007).

In coppia con Dallapé

Dopo il 5° posto di Pechino, decide di concentrarsi sul trampolino, abbandonando la piattaforma, e inizia il sodalizio con Francesca Dallapé nel sincronizzato. Agli Europei di Torino è protagonista assoluta con la vittoria di tre medaglie d’oro.

Tania Cagnotto, le medaglie di Rio

Al culmine della carriera, la bolzanina vince finalmente l’oro iridato in Russia nel trampolino da un metro.
E poi, a Rio 2016, finalmente le medaglie olimpiche: si aggiudica la medaglia d’argento nel trampolino sincro in coppia con Francesca Dallapé e di bronzo dal trampolino di 3 metri. 


Chi è Lorenzo Sonego

Tennis, Sonego infiamma il Foro Italico: Rublev battuto e semifinale conquistata