L’esercito russo ha ancora risorse sufficienti per continuare l’offensiva e il terrore dei pacifici ucraini per molti altri mesi.

Un esperto di strategie militari parla del conflitto in Ucraina.

Cosa sai della dichiarazione secondo cui la Bielorussia si unirà presto all’aggressione russa in Ucraina?

Finora, purtroppo, niente.

Che dire dello stato delle truppe bielorusse e dell’atmosfera lì?

In effetti, l’esercito bielorusso ha un equipaggiamento peggiore di quello russo. Anche la loro formazione morale è peggiore. Ci sono molti più coscritti. Sono molto meno inclini a prendere parte a qualsiasi ostilità seria.

In teoria, i russi possono attirare unità aviotrasportate bielorusse o forze speciali più pronte al combattimento rispetto ai fucilieri o ai fanti bielorussi. Ora la Russia ritiene che sia necessario in qualche modo aumentare il gruppo che detiene in Ucraina. Pertanto, trasferisce parti dall’Estremo Oriente. Ci sono voci di reclutamento di mercenari in Siria e nella RCA. Se possono usare qualsiasi unità bielorussa, i russi lo faranno senza dubbio.

E cosa sta succedendo ora, secondo le tue informazioni, nei ranghi dell’esercito russo? Quanto hanno bisogno di questo “sangue fresco”?

Le nostre fonti, che ora ci sono, confermano i dati su uno spirito combattivo molto basso e perdite molto grandi. Non possiamo dire esattamente quali siano le perdite. Ma in alcune parti ci sono già centinaia di combattenti perduti. Molti si rifiutano di andare in Ucraina.

I coscritti, di cui si parla molto, secondo le nostre fonti, si rifiutano di andare in Ucraina. Molti di loro sono rimasti semplicemente sul lato russo del confine. Tuttavia, a nostro avviso, l’esercito russo ha ancora risorse sufficienti per continuare l’offensiva.

È offensivo? Ci saranno abbastanza forze per il terrore della popolazione, a cui ora fanno ricorso le truppe russe?

Pochi giorni fa si è saputo che la Russia aveva già utilizzato tutte le forze raccolte per attaccare il confine. Sappiamo che alcune unità e gruppi tattici di battaglione sono stati ritirati anche all’estero a causa di perdite molto pesanti. Ora vengono rimodellati.Soldati volontari esperti provenienti da 52 paesi del mondo vengono da noi, – il Ministero degli Affari Esteri

In effetti, le unità professionali rimaste in Russia sono circa un terzo di quelle già entrate in Ucraina. Cioè, c’è ancora una tale riserva, che ora viene esaurita. Pertanto, non farei ancora previsioni definitive. A mio avviso, ci vorranno ancora alcune settimane, se non mesi, prima della vittoria finale prima che i russi siano completamente esausti.

Ma non hai dubbi che scadranno?

Non abbiamo dubbi. Ora crediamo che sia impossibile prendere Kiev con le forze dell’esercito esistente. Se per qualche miracolo non aprono un secondo respiro, in linea di principio è impossibile. Queste truppe non sono sufficienti nemmeno per circondare Kiev.

Questa operazione non ha analogie fino alla seconda guerra mondiale. L’unico esempio a cui può essere paragonato è l’assalto a Berlino da parte delle truppe sovietiche. Ma per prendere Berlino, le truppe sovietiche avevano bisogno di un milione (!!!) di soldati, per i quali ne persero 300mila. L’esercito russo ora non può lanciare più di 40.000 combattenti a Kiev. Non si può parlare di prendere Kiev con tali forze
Fonte tradotta da 24tv.ua

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 13-03-2022


Che cosa vuole Putin?

Alta tensione in Iraq, missili su Erbil: consolato Usa l’obiettivo?