Tav, Nicola Zingaretti a Torino: bloccare il paese è criminale

Pd, il primo passo di Zingaretti è la Tav: Interrompere i bandi è criminale. Ma Salvini salva il M5S: Stiamo lavorando

Tav, Nicola Zingaretti attacca il governo: Bloccare i bandi è criminale. Ma Salvini difende il Movimento Cinque Stelle: Ogni mattina vedo un punto di incontro.

Il viaggio di Nicola Zingaretti da segretario del Partito democratico (ancora non in carica) inizia da Torino, dove il governatore del Lazio e nuovo numero uno del Pd ha incontrato il presidente Chiamparino per discutere della Tav. La scelta non è causale.

Forte dell’affluenza e della maggioranza schiacciante che ha consegnato a Zingaretti la vittoria, il neo segretario del Partito democratico è andato a inserirsi in una crepa all’interno del governo nella speranza di rubare voti al Movimento Cinque Stelle, che ha attirato su di sé le critiche.

Nicola Zingaretti
Nicola Zingaretti

Nicola Zingaretti: La Tav è un simbolo di come non ci si deve comportare rispetto alle aspettative di futuro

A Torino per l’incontro con Chiamparino, Nicola Zingaretti ha parlato della Tav lanciando attacchi neanche tanto velati al governo e soprattutto al Movimento Cinque Stelle, il grande ostacolo al completamento delll’opera.

“I bandi non si interrompano: sarebbe criminale pensare di perdere centinaia di milioni di investimenti e migliaia di posti di lavoro. L’Italia deve ripartire: abbiamo alle nostre spalle nove mesi di propaganda, di confronti, di selfie, ma questo Paese è di nuovo in ginocchio. La produzione industriale è crollata, il fatturato delle aziende è fermo come lo sono i cantieri del Paese. La Tav è un simbolo di come non ci si deve comportare rispetto alle aspettative di futuro”.

“Per nascondere una divergenza politica ogni settimana se ne ascolta una e intanto il cantiere è fermo. L’Italia sta pagando il costo della incertezza di una maggioranza parlamentare che non è unita e questo è inaccettabile“.

Corteo No Tav
Corteo No Tav

Matteo Salvini ‘difende’ il Movimento Cinque Stelle: Il governo non rischia, lavoriamo per un accordo

Consapevole dei rischi e probabilmente conscio della strategia di Nicola Zingaretti, Matteo Salvini ha difeso il Movimento Cinque Stelle e ha assicurato sulla tenuta del governo: “Ci stiamo lavorando: ogni mattina vedo un punto di incontro. Sulla Tav il governo non rischia assolutamente. Prevalga il buonsenso“.

ultimo aggiornamento: 04-03-2019

X