Il presidente Usa ha avuto un vertice con il suo omologo cinese che gli ha lanciato un monito.

La conversazione tra Joe Biden e Xi Jinping è durata oltre due ore e si è concentrata sulla questione di Taiwan. Ma ha trattato anche altri temi come l’invasione russa dell’Ucraina e la posizione di entrambi. Poi temi bilaterali come la concorrenza economica e i dazi statunitensi applicati su alcuni prodotti importati dalla Cina, e l’approvvigionamento dei semiconduttori. Questa telefonata era programmata da tempo nell’ambito di un ritorno al dialogo tra le due superpotenze. Ma arriva proprio in un momento di massima tensione dopo l’annuncio della speaker della Camera Pelosi del suo viaggio a Taiwan.

L’obiettivo è quello di mantenere le linee di comunicazione con la Cina, che ha ricordato l’importanza di non compromettere le relazioni bilaterali. Il riferimento è ovviamente alla questione di Taiwan e all’intenzione degli Usa di sostenere la sua indipendenza. Dall’altra parte la Cina sostiene il principio della Unica Cina che prevede l’isola parte del suo territorio. Xi ha ricordato a Biden su cosa si basano i rapporti tra i due paesi e ha ammonito il suo omologo statunitense di non compromettere il mantenimento della pace.

Xi Jinping
Xi Jinping

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Cina e Usa cercano di mantenere l’equilibrio

“Di fronte a un mondo turbolento, la comunità internazionale si aspetta che la Cina e gli Stati Uniti svolgano un ruolo di primo piano nel mantenimento della pace e della sicurezza globale”. Così scrive il comunicato cinese. Anche se non si è fatto il nome della speaker Pelosi, il riferimento al suo viaggio è stato evidente. “Chi gioca con il fuoco muore tra le fiamme” ha detto Xi opponendosi “all’interferenza di forze esterne” nelle questioni tra Cina e Taiwan.

La Cina vede questo viaggio di Pelosi come una sorta di provocazione. Questo viaggio viene visto con preoccupazione anche dagli Stati Uniti e dalla stessa amministrazione Biden e dall’intelligence americana. Entrambi i paesi sono d’accordo sul fatto che questa vicenda debba mantenere l’equilibrio e non sfociare in qualcosa di più grande che potrebbe portare ad uno scontro tra le due superpotenze.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 29-07-2022


Papa Francesco: “fermare le guerre, le armi non portano pace”

Coronavirus, via al vaccino universale per tutte le varianti