Nella nottata del 17 maggio, si è verificato un terremoto in provincia di Campobasso con scossa di magnitudo 3.7.

È accaduto in Molise. Stanotte, due scosse con una magnitudo intorno a 3.7 hanno colpito la zona. La prima scossa si è verificata verso l’1.45, la seconda alle 4.58. La prima scossa è stata la più forte, ed ha registrato una magnitudo di 3.7. La seconda scossa, meno forte, ha registrato una magnitudo di 2.7.

Vigili del Fuoco
Vigili del Fuoco

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

I dati registrati dall’ Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia

La magnitudo delle scosse di terremoto è stata registrata dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. I comuni coinvolti nel terremoto sono quelli di Pietracatella e Campobasso. Gli strumenti delle Sale Operative dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia hanno registrato un terremoto di magnitudo 2.7, localizzato a due chilometri da Sant’Elia a Pianisi. Invece, per quanto riguarda la profondità alla quale si è verificato il terremoto è stata di 25 chilometri.

Al momento delle scosse, gli abitanti delle zone colpite si sono immediatamente riversati nelle strade. Sono stati chiamati i vigili del fuoco per intervenire in caso di eventuali danni. Al momento, le scosse di terremoto non hanno comportato gravi conseguenze.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 18-05-2022


L’Ue contro la decisione di Eni: esposta a sanzioni

L’abbandono del gas russo rischia di bruciare la transizione ecologica