Una violenta scossa di terremoto, di magnitudo 5.9, ha colpito Haiti. Il bilancio provvisorio è di 11 morti. Tante abitazioni completamente distrutte. Nessun allarme tsunami.

La terra ha tremato con violenza alle 2.11 italiane di domenica 7 ottobre a Haiti. I sismografi hanno registrato il terremoto avente magnitudo 5.9. L’epicentro è stato localizzato in mare, a 12 miglia (19 chilometri) a nord-ovest di Port-de-Paix a una profondità di 10 chilometri. Il premier di Haiti, Jean Henry Ceant, ha annunciato la creazione di un comitato di crisi, con diversi ministri per coordinare l’emergenza.

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

Morti e crolli

Il terremoto è stato percepita in tutto il Paese, compresa la capitale Port-au-Prince. Il primo, provvisorio, bilancio, è di 11 morti e diversi feriti. Le autorità locali hanno segnalato crolli e danni in diverse città, con case interamente distrutte.

Tra le strutture danneggiate, anche la chiesa di Saint-Michel a Plaisance. Collassata anche la parte di un ospedale.

Secondo la Protezione civile haitiana, i danni maggiori si sono verificati a Gros Morne, Port-de-Paix, Plaisance du Nord, Cap-Haïtien, Gonaïves, Cayes, Jérémie e in Repubblica Dominicana. L’allarme tsunami è rientrato. La scossa ha creato panico anche nella vicina Repubblica Dominicana.

Al momento il bilancio dei danni, dei morti e dei feriti è ovviamente provvisorio. I soccorritori stanno scavando tra le macerie e solo alla fine delle ricerche sarà possibile avere una stima definitiva.

Il precedente del 2010

Haiti è nota per il rischio terremoti: nel 2010 una scossa di magnitudo 7.1 distrusse gran parte della capitale e ucciso circa 300mila persone. Tutto il mondo accorse per aiutare l’isola caraibica.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 07-10-2018


Migranti, Mediterranea: un gommone è stato riportato in Libia

Meningite alla ‘discoteca del sesso’: “Andate subito dal medico”