La violenta scossa di terremoto ha colpito il Pakistan quando in Italia era mezzanotte. Il bilancio conta almeno 20 morti e trecento feriti.

È di almeno 20 morti e trecento feriti il bilancio del terremoto che ha colpito il Pakistan nella notte tra il 6 e il 7 ottobre. Proseguono le operazioni di ricerca e soccorso e il timore dei soccorritori è che sotto le macerie si trovino ancora tante persone.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Terremoto in Pakistan, scossa di magnitudo 6

Il terremoto di magnitudo 6 è stato registrato intorno alle 2.30 di notte ora locale, quando in Italia era mezzanotte circa. Stando ai dati diffusi dall’INVG, la scossa si è originata ad appena dieci chilometri di profondità ad una quindicina di chilometri di distanza da Harnai.

Sismografo Terremoto
Sismografo

I soccorsi

Immediato l’intervento dei soccorritori, che hanno iniziato a scavare tra le macerie degli edifici crollati per la scossa di terremoto che ha sorpreso la popolazione causando decine di vittime e centinaia di feriti.

Ambulanza
Ambulanza

Il bilancio conta almeno venti morti e 300 feriti. Anche bambini tra le vittime

Il bilancio non ancora definitivo conta almeno venti morti e trecento feriti. Tra le vittime ci sono anche diversi bambini. Alla mattina del 7 ottobre la Protezione Civile rende noto che numerose persone si troverebbero ancora sotto le macerie. Il timore dei soccorritori è che il bilancio, già severo, possa aggravarsi ulteriormente nel corso delle prossime ore.

Non solo. Le operazioni di soccorso sono complicate anche dal fatto che la violenta scossa di terremoto ha fatto saltare la rete elettrica in diverse zone della regione.

ultimo aggiornamento: 07-10-2021


Omicidio Ciatti, il presunto killer consegnato all’Italia

Come funziona il vaccino contro la malaria raccomandato dall’Oms per i bambini