Terremoto in provincia Forlì-Cesena: scossa di magnitudo 3.7

Nuova scossa di terremoto in provincia Forlì-Cesena

Terremoto in provincia di Forlì-Cesena. La scossa è stata di magnitudo 3.6. Al momento non si registrano danni a persone o cose.

CESENA – Terremoto di magnitudo 3.6 in provincia di Forlì-Cesena. Non sono stati segnalati danni a persone o cose ma i soccorritori continuano le verifiche di tutte le segnalazioni che sono arrivate in questi minuti. Il sisma, registrato intorno alla mezzanotte, ha seguito un’altra scossa di terremoto che ha interessato la zona nella giornata del 17 agosto intorno alle sette di sera.

Terremoto
fonte foto https://twitter.com/Agenzia_Ansa

La prima scossa di terremoto in provincia di Forlì-Cesena

La prima scossa di terremoto è stata registrata intorno alle 18:52 con epicentro a 7 km da Premilcuore ad una profondità di 6 km. Il sisma di magnitudo 3.7 non dovrebbe aver causato danni a persone o cose ma sono in corso tutti gli accertamenti del caso. Le segnalazioni sono state diverse anche se finora i vigili del fuoco non hanno parlato di particolari criticità.

Le verifiche proseguiranno nelle prossime ore ma la paura continua ad essere molto elevata per tutta la provincia di Forlì-Cesena. Poco dopo la scossa di terremoto più forte è stata registrata un altro sisma di magnitudo 2.9 con epicentro a un chilometro di distanza da quello precedente. In futuro non sono esclusi ulteriori sismi di assestamento con la faglia che continua ad essere attiva. E la notte rischia di essere di timore per i residenti e i turisti che hanno sentito distintamente la scossa.

Di seguito il tweet con il terremoto

L’Italia continua a tremare

L’Italia continua a tremare. Nella notte tra il 16 e il 17 agosto 2019 una scossa di terremoto di magnitudo 3 è stata registrata in provincia di Terni con l’epicentro a 4 km da Acquasparta ad una profondità di 8 km. Anche in questo caso non sono stati registrati danni a persone o cose.

Ma nelle prossime ore ci potrebbero essere ulteriori scosse nel nostro Paese che si conferma ad alto rischio sismico. E il forte caldo potrebbe aumentare la possibilità di terremoti in tutta la Penisola. Con le autorità competenti che sono al lavoro per cercare di prevenire i sismi.

fonte foto copertina https://twitter.com/Agenzia_Ansa

ultimo aggiornamento: 18-08-2019

X