Terremoto di magnitudo di 3.9 in provincia di Reggio Emilia

Terremoto in provincia di Reggio Emilia: la prima scossa, di magnitudo 3.9, ha avuto come epicentro Bagnolo in Piano. Tanta paura ma nessun danno.

Continua a tremare la l’Italia a causa dei fenomeni sismici. La rinnovata attività geologica sta preoccupando le popolazioni delle regioni a rischio, ossia quelle attraversate dalle catene montuose. Questa volta la scossa di terremoto ha colpito la provincia di Reggio Emilia con due scosse. La più forte, di magnitudo 3.9, ha avuto il suo epicentro a Bagnolo in Piano ed è stato avvertito distintamente in un raggio che va da Mirandola a Mirabello.

Scossa di terremoto in provincia di Reggio Emilia: la seconda di magnitudo 2.2

A questa scossa ne è seguita una seconda di magnitudo 2.2, sempre con epicentro a Bagnolo. I cittadini si sono riversati immediatamente nelle strade abbandonando le proprie abitazioni per paura di possibili crolli a causa dei danni provocati dalle due scosse di terremoto. In molti hanno deciso di passare la notte in macchina per paura di nuove scosse.

Di seguito il tweet dell’INGV

Terremoto in provincia di Reggio Emilia: tanta paura ma nessun danno

Fortunatamente non si registrano al momento danni a cose o persone. La prima scossa di terremoto, con ipocentro a nove chilometri di profondità, ha fatto tremare molte abitazioni spingendo la popolazione a lasciare le proprie case e a rivolgersi ai Vigili del Fuoco. Decine le segnalazioni e le richieste di intervento ma fortunatamente nessuna emergenza. Le autorità in queste ore stanno controllando la stabilità degli edifici più vecchi per constatarne lo stato dopo il terremoto.

Fonte foto copertina: https://twitter.com/Agenzia_Ansa

ultimo aggiornamento: 21-08-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X