Tesla investe 1,5 miliardi in Bitcoin. E in futuro l’azienda accetterà come strumento di pagamento con le criptovalute.

ROMA – La nuova scommessa di Elon Musk è la criptovaluta. Tesla ha investito 1,5 miliardi di dollari in Bitcoin per continuare la propria crescita sui mercati.

Una decisione che ha portato ad una fiammata della stessa moneta. In meno di 20 minuti c’è stata una crescita del 15%. E i numeri sono destinati a crescere anche in futuro.

La nuova scommessa di Elon Musk

Una scommessa da parte di Elon Musk. Il fondatore di Tesla ha sempre guardato con molta attenzione al bitcoin, definendolo la moneta del futuro. Da qui la decisione di investire 1,5 miliardi di dollari. Una cifra importante se si guarda al momento che si sta attraversando nel mondo per la pandemia.

La rinnovazione di Tesla è iniziata. In futuro, la stessa casa automobilistica dovrebbe accettare i pagamenti con la criptovaluta per i suoi prodotti. Una prima volta assoluta destinata a cambiare i mercati. La strada intrapresa da Elon Musk presto potrebbe essere seguita anche dagli altri concorrenti. Il mercato automobilistico si sta evolvendo e il bitcoin si prepara ad avere un ruolo importante.

Elon Musk
archivio Image / Spettacolo / Elon Musk / foto Imago/Image

La crescita di Elon Musk e di Tesla

Elon Musk e la Tesla continuano senza sosta la propria crescita. La pandemia non sembra aver arrestato il cammino intrapreso dalla multinazionale e la scommessa nel bitcoin potrebbe consentire un ulteriore balzo sul mercato.

Il fondatore della casa automobilistica nei prossimi mesi potrebbe diventare l’uomo più ricco al mondo. Jeff Bezos è stato messo nel mirino e il sorpasso molto probabilmente arriverà entro fine 2021. Un duello destinato ad animare i mercati e il mondo dell’automobilismo. Altre multinazionali, infatti, potrebbero decidere di intraprendere nei prossimi anni la stessa strada di Elon Musk sul bitcoin e sulla cirptovaluta.


Spostamenti, locali, palestre e piscine: cosa potrebbe cambiare dal 15 febbraio

Lagarde: “Il Recovery può rafforzare la crescita anche nel 2021”