Test velocità Internet, abbiamo davvero quello per cui paghiamo? Ecco come scoprirlo

Test velocità Internet: uno strumento indispensabile, per sapere se ci sono problemi o se il nostro provider fa il “furbetto”. Ecco tutti i migliori.

Effettuare un test velocità di Internet dovrebbe essere un’abitudine. Invece, molto spesso ci troviamo a provare la velocità della nostra connessione solo quando abbiamo qualche problema. Dobbiamo sapere però che controllare la velocità della connessione a Internet solo quando ci sembra lenta, non è una buona idea.

Controllarla spesso infatti ci permette di verificare la qualità del servizio e soprattutto assicurarci che la velocità della nostra linea sia sempre adeguata a quello che paghiamo e che il provider dovrebbe fornirci.

Test velocità Internet: ci sono molte soluzioni

Gli strumenti per provare la nostra connessione, o speed test in gergo, sono numerosi, e vengono messi a disposizione da istituti indipendenti, provider e aziende specializzate. Tutti richiedono però qualche accorgimento per essere sicuri che la misurazione non sia falsata. Ecco cosa sapere per fare un buon test della connessione a Internet.

Prima di tutto, riavviamo il “modem” e il dispositivo che useremo per la prova. Spesso non ci pensiamo, ma riavviare il modem (che spesso significa semplicemente spegnerlo e riaccenderlo) può risolvere alcuni problemi. Anche la memoria di questi dispositivi infatti tende a “ingolfarsi” con il tempo, e un sano riavvio permette di liberarsi di code e residui. Questa è anche la ragione per cui l’assistenza tecnica di qualsiasi provider ci chiede come prima cosa di spegnere e riaccendere l’apparato.
La stessa cosa vale per il computer il tablet o il telefono. Internet può essere lenta anche a causa di un “sovraccarico” dovuto alle troppe ore continuative di servizio.

Poi, assicuriamoci che non ci siano altri download pesanti in corso nella rete. Se la nostra connessione risulta lenta perché in salotto stanno guardando una serie TV in streaming in 4K, il nostro operatore non ha colpe.

Per essere sicuri del problema, effettuiamo diversi test a diversi giorni e ore. Spesso infatti ci sono ore “di punta” più intasate e altre più tranquille. Questo accade perché gli operatori, per risparmiare, collegano più persone allo stesso “rubinetto”, sperando che statisticamente non tutti usino la connessione contemporaneamente. Questa misura ci aiuterà anche durante le lamentele nei confronti dell’operatore.
Facendo un esempio estremo: se la nostra connessione alle 4 del mattino raggiunge i 19 Megabit, quando l’operatore ci dirà che la nostra linea va a 5 perché non è possibile tecnicamente averne di più, sappiamo che sta mentendo.

Infine, facciamo diversi test indipendenti. Non fidiamoci del test di velocità del nostro operatore, ma non fidiamoci nemmeno di un solo test indipendente. Speed test diversi spesso restituiscono risultati diversi. La cosa migliore da fare è calcolare una “media” basata su prove diverse.

Test velocità Internet: Strumenti rapidi per una prova veloce

A volte ci basta solo dare un’occhiata alla velocità per capire se è tutto a posto. In questo caso ci è sufficiente un test rapido, senza troppe indicazioni tecniche e fronzoli. Ecco le due opzioni più rapide possibili.

Test delle velocità di Internet di Google

Da quando negli Stati Uniti offre anche servizi di connettività, Google offre anche un proprio test di velocità. Dopo essere stato sperimentale per qualche mese, il test ora è disponibile ufficialmente anche in Italia. Raggiungerlo è facilissimo: basta cercare “test velocità Internet” su Google.

test velocità Internet Google

Fast.com, lo speedtest di Netflix

A livello di comodità, nessuno batte il test di velocità della connessione di Netflix. Dobbiamo solo digitare l’indirizzo fast.com nel browser e aspettare che la pagina ci dia il risultato. Da qualche giorno, una volta finito il test, possiamo anche fare clic su mostra altre informazioni per avere altre informazioni, per esempio sulla latenza e sulla velocità di upload.

speedtest fast com Netflix

Test velocità Internet gratis di livello intermedio

Tutti i servizi indicati in questa guida sono gratis, non richiedono cioè pagamento o registrazioni. Tuttavia, facciamo attenzione se dobbiamo testare la velocità di una linea mobile. I test di velocità Internet infatti consumano una discreta quantità di traffico e potrebbero farci finire i “giga” più in fretta del previsto. Con questa premessa, ecco due strumenti che ci permettono di effettuare test più approfonditi sulla nostra ADSL o comunque sulla connessione.

Speedtest by Ookla, il test velocità Internet più famoso

Se quando si parla di provare la velocità della connessione molti dicono “facciamo uno speedtest”, è grazie a questo sito. Probabilmente è il servizio più famoso del settore, e da molti è considerato praticamente uno standard. In questo caso, dopo esserci collegati al sito speedtest.net e premuto “vai”, appariranno diverse informazioni: il nostro provider, l’indirizzo IP, la velocità di uploaddownloadping. I tre indicatori principali della velocità della linea. Inoltre le impostazioni ci permettono di gestire alcuni parametri e scegliere la posizione da cui effettuare il test.

test velocità Internet Ookla speedte

MLAB Network Diagnostic Tool

Questo strumento è interessante per due motivi: il primo è che Measurement Lab è l’azienda scelta da Google per il “suo” speed test, il secondo è che lo strumento è contemporaneamente molto semplice e molto avanzato. Collegandoci alla pagina measurementlab.net/tests/ndt/e lanciando il test possiamo vedere le due velocità di download e upload in modo semplice, ma se facciamo clic sui pulsanti DetailAdvanced abbiamo accesso a una serie di informazioni per nerd molto interessanti.

velocità adsl misura MLAB

Speed test avanzati, per chi ha bisogno di informazioni dettagliate

Normalmente i test della velocità indicati sopra sono più che sufficienti, ma se abbiamo bisogno di informazioni dettagliate, perché richieste dal provider, da un cliente o da un tecnico, possiamo ricorrere a questi strumenti.

TestMy.net, test della velocità con grafici e statistiche

TestMy.net è più che altro un pacchetto di servizi per verificare la connettività. Se siamo alla ricerca di una soluzione completa e affidabile, allora siamo nel posto giusto. Certo, qui le cose si fanno un po’ più laboriose. Il sistema offre tre strumenti diversi per testare velocità di upload, di download o per effettuare test automatici a intervalli di tempo. Ciascuna delle opzioni ci fa altre domande, per esempio quanti dati vogliamo trasferire, oppure se vogliamo effettuare testi pianificati.

Il sistema supporta anche prove multithread, cioè su più connessioni contemporaneamente. Se abbiamo familiarità con Internet e non ci spaventano i termini tecnici, è sicuramente un ottimo sistema di test.

test velocità connessione testmy

Misurainternet.it, test della velocità di Internet certificato dal Garante delle Comunicazioni

Se abbiamo bisogno di una misura Certificata, per esempio perché siamo in litigio con il nostro provider, misurainternet.it è lo strumento definitivo, dal momento che è promosso dall’Autorità per la garanzia nelle comunicazioni, meglio nota come AGCOM. Il motivo per cui è in fondo alla lista è legato all’aspetto tecnico. Usare questo strumento infatti non è una faccenda per “deboli di cuore” dal momento che Nemesys, il programma certificato, richiede di essere installato sul nostro computer per effettuare una misura “ufficiale”.

Il sistema offre anche una misura non certificata e una comparativa degli operatori. Insomma un servizio completo per venire incontro alle esigenze dei consumatori in un paese che, come sappiamo, non brilla certo per la velocità delle connessioni.

velocità adsl misurainternet

Velocità ADSL insoddisfacente? Non c’è molta scelta

Se dopo aver effettuato svariati test di velocità Internet sulla nostra connessione ci rendiamo conto che la velocità è bassa, possiamo provare a segnalare la cosa al nostro operatore. Ma oltre alle lunghe attese del call center, non dobbiamo essere ottimisti sulla risposta.

Praticamente tutti i contratti residenziali infatti hanno una velocità nominale, i famosi “20 mega”, “100 mega” e così via, e una velocità garantita, di solito molto più bassa. Fino a quando la nostra velocità non scende sotto la minima garantita, dal punto di vista del contratto l’operatore è dalla parte della ragione. E anche in quel caso, mediamente gli operatori sono piuttosto bravi a ciurlare nel manico, parlando di conformità dei test e così via.

Fortunatamente la soluzione c’è anche se è un po’ definitiva: basta cambiare operatore, o quantomeno provare a farlo. La prospettiva di perdere clienti quasi sempre risolve buona parte dei problemi di velocità e prestazioni.

Fonte foto copertina: pexels.com/photo/people-laptop-industry-internet-132700/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 30-07-2018

Massimiliano Monti

X