Throne: Kingdom at War sbarca anche su browser

Dopo il successo ottenuto sulle piattaforme mobili, lo strategico MMO di Plarium arriva anche su browser, in una versione rinnovata.

chiudi

Caricamento Player...

Fino a qualche tempo fa, i giochi disponibili su mobile erano quasi sempre la versione “ridotta” o “light” dei giochi equivalenti per console o PC; Throne: Kingdom at War è uno dei primi giochi a invertire questa tendenza. Dopo un grande successo sulle principali piattaforme, con ottime valutazioni sia su iTunes sia su Google Play, il gioco arriva anche per computer, nel modo più semplice e immediato possibile.

Throne: Kingdom at War
Throne: Kingdom at War

Come giocare a Throne: Kingdom at War su PC

La scelta degli sviluppatori è quella più semplice e immediata: basta collegarsi al sito del gioco e fare clic sul tasto Gioca adesso, in bella vista sulla home page. Se non abbiamo un account possiamo crearlo subito, oppure accedere con il nostro account Plarium se ne abbiamo già uno. La scelta di pubblicare il gioco come browser game è vincente, perché funziona praticamente su ogni computer con un browser aggiornato, senza che ci dobbiamo preoccupare del sistema operativo, della versione o di altre caratteristiche tecniche. Attenzione però: il primo caricamento del gioco richiede una quantità di dati piuttosto consistente, e la barra di progresso potrebbe procedere a rilento se non abbiamo una connessione veloce. Non diamoci per vinti e in pochi minuti potremo iniziare a giocare.
Chi è già fan e giocatore ha una seconda buona notizia: usando gli stessi dati di accesso infatti è possibile associare il computer al nostro account e continuare a giocare con lo stesso Signore che abbiamo già creato.

Una nuova visione di gioco

Come tutti i giochi strategici anche Throne: Kingdom at War è affamato di spazio, e la possibilità di giocarlo su uno schermo più tradizionale migliora sicuramente l’esperienza rispetto ai dispositivi mobili. la modalità a schermo intero ci permette di massimizzare l’area di gioco e godere al massimo. Il sistema di gioco rimane invariato, con l’unica differenza che i menu sono organizzati in modo leggermente diverso.

Throne Kingdom at War
Throne Kingdom at War

I primi passi con il gioco

Throne: Kingdom at War appartiene al genere degli strategici in tempo reale con tempi di attivazione. Ogni azione che facciamo richiede sia una serie di risorse sia un periodo di tempo predefinito. Le prime cose da fare naturalmente si risolvono in pochi minuti, e ci permettono di crescere abbastanza rapidamente. Inoltre il gioco ci permette di accelerare alcuni processi in modo gratuito,una scelta senza dubbio fatta per agevolare i principianti, che così non sono costretti ad aspettare troppo fra una azione e la successiva. Il gioco ha una vasta scelta di azioni possibili, che vanno dalla costruzione alla ricerca passando per la conquista e la battaglia, e proprio per permetterci di orientarci facilmente nelle prime azioni verremo guidati da una assistente. Questa sarà molto presente nelle prime fasi del gioco, per poi apparire occasionalmente solo quando si sblocca una nuova azione o una nuova feature. In ogni caso le azioni in sospeso ci verranno sempre indicate nell’interfaccia, a scopo di promemoria.

Le prime cose da fare quando saremo da soli

In una parola: risorse e ricerca! Come in tutti gli strategici, questi due aspetti sono fondamentali. Più risorse permettono di costruire più in fretta, di effettuare ricerche migliori, che permettono di ottenere risorse più in fretta, e così via. Ma non dimentichiamoci l’aspetto militare: il gioco infatti è in ogni caso un Massive Multiplayer, e prima o poi sarà inevitabile incontrarci (e scontrarci) con gli altri giocatori. Per allora sarebbe meglio entrare in un Ordine, cioè un’alleanza di giocatori. Prima di tutto perché alcuni progressi del gioco sono accessibili solo se ne facciamo parte, e poi perché in questo modo saremo più protetti da eventuali “sciacalli”. Anche di questo comunque non dobbiamo preoccuparci subito: per il primo periodo di gioco infatti saremo protetti da un sistema di invincibilità che non permette agli altri giocatori di attaccarci, almeno nelle primissime fasi di gioco. Ci sarà tempo per la competizione quando avremo tutta l’esperienza necessaria.