Problemi per gli utenti TIM nella giornata del 1 dicembre: la rete non funziona, segnalazioni a partire dalle 12.30 circa.

TIM down nella mattinata del 1 dicembre, con i gli utenti che hanno segnalato problemi di rete. In effetti il servizio risulta funzionare ad intermittenza. I problemi principali riguardano la connessione internet e la copertura di rete. Analizzando la mappa delle segnalazioni, i problemi sono stati registrati a livello nazionale e non in una sola zona. Si va da Milano a Palermo passando per Venezia. Bologna, Roma e Napoli, tanto per citare alcune zone interessate dal disservizio.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

TIM down, problemi nella mattinata del 1 dicembre

Come verificabile su Downdetector, intorno alle 12 è stato registrato un picco di segnalazioni sul malfunzionamento della rete TIM.

I clienti hanno segnalato problemi di connessione alla rete e problemi nell’effettuare telefonate. Si tratta di buchi di rete, con diversi minuti di buio. Di fatto il servizio funziona ad intermittenza, con evidenti disagi per gli utenti.

La mappa delle segnalazioni mostra che i problemi hanno interessato diverse zone della penisola, da Milano a Napoli passando per Roma e Verona. Problemi segnalati anche nella zona di Perugia, a Venezia e a Bologna. Sporadici casi sono stati segnalati anche in Sicilia e in Sardegna.

I primi problemi con la connessione sono stati segnalati a partire dalla serata del 30 novembre. Il problema sembrava essere rientrato salvo poi ripresentarsi nella tarda mattinata del 1 dicembre.

telefono cellulare tastiera pc
telefono cellulare tastiera pc

I problemi segnalati dagli utenti

Gli utenti hanno segnalato problemi nella navigazione su internet sia da fisso che da mobile e problemi nella telefonia mobile, quindi sostanzialmente problemi di rete e difficoltà ad effettuare telefonate.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 01-12-2021


Roma, uomo investito dalla metropolitana a Circo Massimo. È morto

Il dl Fisco al Senato