Todde, la verità sulla morte del M5S. Poi la sfida alla Meloni
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Todde, la verità sulla morte del M5S. Poi la sfida alla Meloni

Alessandra Todde

Dopo la vittoria in Sardegna, Alessandra Todde lancia la sfida al centrodestra e parla del futuro del Movimento 5 Stelle.

Il successo ottenuto alla Regionali in Sardegna ha dato grande entusiasmo al centrosinistra ed in particolare alla neo presidente dell’Isola, Alessandra Todde. Intercettata dall’Ansa e da Adnkronos, la politica ha voluto fare chiarezza a chi parla di “morte del M5S” ma, allo stesso tempo, ha voluto pure lanciare una sorta di guanto di sfida ulteriore al centrodestro e alla Meloni che, a detta sua, è “battibile”.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Alessandra Todde
Alessandra Todde

Alessandra Todde, il futuro del M55

Tra i primi punti che la Todde ha voluto chiarire, quello relativo al futuro del Movimento 5 Stelle. All’Ansa, la neo presidente della Regione Sardegna ha detto: “M5S morto? Abbiamo vinto in Sardegna, la destra è battibile, il nostro progetto è serio e credibile. A chi per l’ennesima volta augura la morte politica al M5S, parlando di sconfitta o di debacle (in Abruzzo ndr), rispondiamo che in Sardegna abbiamo dimostrato quanto il duro lavoro paghi e quanto un progetto credibile e serio riesca a convincere i cittadini”.

Facendo riferimento ancora al risultato ottenuto sull’Isola: “In Sardegna il campo progressista ha dimostrato di saper essere alternativa, ha confermato che c’è voglia di cambiamento e che la destra non è imbattibile“.

Il guanto di sfida a Giorgia Meloni

E proprio le parole relativa alla destra sono anche uno dei temi che la stessa Todde ha affrontato intervistata da Adnkronos.

“Il campo progressista ha dimostrato di saper essere alternativa, ha confermato che c’è voglia di cambiamento e che la destra non è imbattibile. Perciò avviso ai naviganti: la nostra comunità continuerà a costruire ponti dove altri vorrebbero imporre muri”.

Da sottolineare anche la sfida diretta alla Premier: “Per battere la destra di Giorgia Meloni, il nostro lavoro deve ripartire da quel 50% di italiani delusi, rassegnati, che non votano e non credono più nella politica”.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 12 Marzo 2024 12:56

Giorgia Meloni, clamoroso: “Lasciamo lavorare la commissione”

nl pixel