Antonio Conte non può più parlare con i media italiani, il club ha scelto di non farlo più parlare ai media italiani dopo l’intervista a Sky.

Antonio Conte viene imbavagliato dal Tottenham, si è proprio vero. Il manager salentino dopo l’Intervista a Sky Sport riguardante il suo commento sul calciomercato, ha ricevuto l’ordine di non parlare più con media italiani. Questa la spiegazione del tecnico sulla decisione.

“Mi hanno chiesto se fossi contento dopo il mercato e lo sono, ho detto che il club ha fatto del suo meglio. Abbiamo dato in prestito 4 giocatori che sono costati tanto, numericamente potremmo essere un po’ più deboli a livello di rosa adesso. Poi ho detto che con Kulusevski e Bentancur siamo più completi, non capisco perché qualcuno voglia creare dei problemi… Non è una cosa che è successa solo a me, ho letto storie in passato su questo club di problemi tra l’allenatore e il presidente.”

Aggiunge: “Il presidente conosce molto bene i miei pensieri, non è importante per me andare a parlare con i media. Posso parlare direttamente con lui. Scusate, ma sono stato un po’ turbato da questa situazione. Il club ora non vuole che parli con i media italiani perché la traduzione potrebbe creare dei fraintendimenti rispetto a quello che penso”.

Antonio Conte
Antonio Conte

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il tecnico vuole dire profondamente la sua opinione

Antonio Conte entra nel dettaglio, queste le sue parole rispetto al suo passato: “In quel caso con l’Inter si parlava di vincere il campionato perché non dimentichiamo che sono abituato a lottare per vincere il campionato. In questo caso, mi hanno chiesto della Champions League e ho detto che dovevo sentire di avere l’uno per cento di possibilità di lottare per un posto in Champions League.”

Conclude così: “Di sicuro questo non è il mio obiettivo, ma quando ho deciso di venire qui ho capito che l’unico obiettivo per cui potevamo lottare sarebbe stato questo. Ho sempre detto che mi diverto con il Tottenham, mi diverto a lavorare con questi giocatori. L’ho sempre detto. Mancano quattro mesi alla fine di questa stagione, dobbiamo cercare di fare del nostro meglio per finire nel miglior posto possibile in questo campionato. Poi vedremo”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calcio news

ultimo aggiornamento: 18-02-2022


Atalanta, Pasalic “Zapata? è un giocatore che ci manca tanto”

Serie A, Juventus-Torino 1-1, Belotti frena la corsa della Signora